Integratori e macchinari home fitness Eremo di Santa Caterina del Sasso Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato il 24/10/2014 alle 11:32 | Sabato, 25 ottobre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data21/09/2009 | Economia
RM Lazio
Print page

Gli imprenditori stanno protestando

"La crisi ha toccato il fondo, ma non sia alibi per il Governo"

"La crisi ha toccato il fondo, ma non sia alibi per il Governo"
Il presidente di Confapi Paolo Galassi avverte l'esecutivo circa l'urgenza di attivare quelle riforme che possano dare slancio alle Pmi.

Il presidente di Confapi Paolo Galassi avverte l'esecutivo circa l'urgenza di attivare quelle riforme che possano dare slancio alle Pmi.

"Sembra ormai che la crisi abbia toccato il fondo, come testimoniano anche i nostri indicatori. Proprio ora, però, occorre non abbassare la guardia e fare rapidamente quelle riforme e assumere quelle iniziative che diano coraggio e impulso alle nostre imprese, perché la strada è ancora in salita. La ripresa vera e propria infatti è ancora molto lontana". Queste le parole di Paolo Galassi (In foto con Franco Colombo), presidente nazionale di Confapi (60 mila aziende, un milione e mezzo di addetti), nel commentare i dati diffusi dall'Istat su ordini e fatturato.
"Non dimentichiamoci - ha continuato - che la crisi ha intaccato nel profondo la solidità delle aziende, soprattutto di quelle più virtuose, che sono rimaste a corto di risorse a causa degli investimenti effettuati in innovazione e tecnologia. I dati ottimistici non devono perciò diventare l'alibi per non fare quello che va fatto per rivitalizzare il tessuto produttivo. Diversamente - ha concluso Galassi - ci sarà il rischio che questo embrionale segno di ripresa possa trasformarsi in un altro declino dal quale sarà ancora più difficile uscire".

E proprio in questa direzione va l'iniziativa voluta da Confapi e sostenuta dalla sezione provinciale di Varese presieduta da Franco Colombo. Alla ripresa delle attività produttive, dopo che per mesi erano stati annunciati i problemi posti sul cammino delle Pmi, recentemente è stata presa carta e penna rivolgendo direttamente al Governo e al Parlamento il "cahier de doleance" degli imprenditori.
Una situazione che si è resa indispensabile a seguito i ripetuti appelli, in gran parte inascoltati, che poco hanno cambiato la situazione per le piccole e medie imprese. Un "pressing" in più direzioni quindi che ci si augura possa ridare ossigeno alle aziende.

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere
Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943