Integratori e macchinari home fitness Il lago di Varese e la sua pista ciclabile ad anello Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato il 24/10/2014 alle 11:32 | Sabato, 25 ottobre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Ticino TI
Print page

Rapporti a rischio

"Non vogliamo le telecamere sul confine"

Canton Ticino:"Non vogliamo le telecamere sul confine"
Il valico del Gaggiolo

La Lega dei ticinesi mette nel mirino il piano di sorveglianza italiano che prevederebbe postazioni di videosorveglianza fissa ai valichi:"E' come il Fiscovelox"

"I fiscovelox stanno tornando". A lanciare l'allarme è la Lega dei ticinesi che punta il dito contro l'Italia circa l'intenzione - ancora non confermata ma non smentita n.d.r. - di installare delle postazioni di videosorveglianza fissa ai valichi con il Canton Ticino.
L'accusatore è il deputato Lorenzo Quadri che attraverso un suo articolo pubblicato sul mattinonline.ch (organo stampa del suo partito) sottolinea che l'ipotesi "non è stata smentita" e che nel futuro prossimo telecamere tricolori potrebbero filmare targhe, vetture, uomini e movimenti di chi si avvicina al confine.

"Altro che concessioni all'Italia... Si va di male in peggio", dice Quadri.
"Pubblicamente vengono addotti motivi di sicurezza; c'è però il sospetto che i nuovi impianti (di cui al momento si starebbe discutendo il finanziamento) serviranno in realtà da surrogato dei famosi fiscovelox. Vale a dire, serviranno quali strumenti volti ad identificare, ed in seguito indagare, basandosi sulla cilindrata e il modello del veicolo, cittadini italiani facoltosi "pizzicati" a varcare il confine con il nostro Paese. Si tratta quindi di impedire, con discutibili misure deterrenti e persecutorie, di portare un contributo all'economia ticinese".

Come ormai arcinoto il fiscovelox viene da tempo contestato dai ticinesi "come simbolo della rottura unilaterale, da parte della vicina Penisola, dei rapporti di buon vicinato tra Italia e Svizzera".
Una rottura che ha portato ai noti problemi tra i due Paesi con tanto di blocchi dei ristorni, frecciate reciproche e sopratutto un peggioramento dei rapporti che nuoce sopratutto alle imprese.

"La creazione di postazioni di fiscovelox (o surrogati di fiscovelox) fisse sarebbe pertanto in palese contraddizione con le trattative attualmente in corso tra i due Stati - continua Quadri riferendosi alla "pax" temporanea arrivata recentemente con la notizia dello sblocco dei ristorni -. Va inoltre rilevato che i fiscovelox potrebbero configurare una violazione degli Accordi di Schengen. Essi costituiscono infatti una forma di controllo sistematico, motivato con la sola circostanza dell'attraversamento del confine".

Quindi Lorenzo Quadri si rivolge al Consiglio federale ponendo alcune domande:

Si è al corrente dell'intenzione italiana di collocare degli impianti di videosorveglianza fissa ai valichi con la Svizzera? Impianti analoghi sono previsti anche ai confini tra l'Italia e altri Stati? Quali garanzie ci sono che non si tratterà di una forma di impianti fiscovelox fissi?
Nel caso la possibilità che si tratterà effettivamente di fiscovelox fissi venga ritenuta concreta: quale sarebbe l'atteggiamento a questo proposito?

Di certo quello della Lega dei ticinesi non sarebbe dei più concilianti e la recente tregua sarebbe già in pericolo.

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “"Non vogliamo le telecamere sul confine"” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • Scudo, fermezza verso l'Italia e frontalieri coinvolti

    Una delegazione del Canton Ticino incontrerà il presidente della Confederazione. Intanto i frontalieri con redditi non tassati alla fonte avranno sanzioni ridotte rispetto alla tassa del 5%                                                                                                                                                                                                                               

  • Il Ticino attacca il fiscovelox

    Dura presa di posizione dei politici e dei sindacalisti cristianosociali, che accusano la Gdf di sfavorire il turismo in Svizzera per colpa dei controlli con telecamere alle frontiere.                                                                                                                                                                                                                                   

  • Il fiscovelox è illegale?

    Le telecamere della Guardia di Finanza, che controllano le auto che entrano in Ticino, non convincono il Governo cantonale, che chiede delucidazioni a Berna                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Fiscovelox, i ticinesi:"Un successo leghista"

    Fiscovelox, i ticinesi:

    In Canton Ticino accolta molto positivamente la notizia che annuncia lo smantellamento delle telecamere in dogana, "autentica violazione della privacy". Bignasca e Gobbi:"Un bene per l'Insubria".                                                                                                                                                                                                                           

  • I frontalieri non sono evasori

    La Lega vince la battaglia. L'Agenzia delle Entrate ha finalmente tolto i frontalieri dalla lista dei possibili evasori                                                                                                                                                                                                                                                                             

  • Monitoraggio fiscale: per i frontalieri c'è un positivo dietrofront

    Nel decreto legge presentato dal governo italiano si cambiano le norme: sarebbe annullato l'obbligo di compilare il quadro RW per i movimenti finanziari nel paese in cui lavorano.                                                                                                                                                                                                                                     

  • Frontalieri, la Lega dei ticinesi chiede il numero chiuso

    Una proposta del deputato Lorenzo Quadri spinge per limitare l’accesso dei lavoratori d’oltreconfine in Ticino                                                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Canton Ticino:"Troppi insegnanti sono frontalieri"

    Lo lamenta la Lega dei ticinesi che cavalca i dati: +696% in 13 anni, +22% nel 2010. "La crescita del settore deve vedere favoriti gli svizzeri"                                                                                                                                                                                                                                                             

  • Ristorni: si attendono decisioni

    Il Governo Ticinese ha discusso della questione dei 28 milioni congelati. Ma si vogliono contropartite                                                                                                                                                                                                                                                                                         

  • Rispuntano i fiscovelox ai valichi col Canton Ticino

    Rispuntano i fiscovelox ai valichi col Canton Ticino

    La Gdf fotografa le targhe a Ponte Chiasso e Brogeda, ma presto potrebbero monitorare anche i piccoli valichi non presidiati del Varesotto                                                                                                                                                                                                                                                                 

  • La Lega dei Ticinesi: "Con l'Italia siamo in guerra"

    La Lega dei Ticinesi:

    Dopo che il premier italiano Mario Monti ha negato gli accordi bilaterali, Bignasca passa al contrattacco:"Allora i ristorni del 2011 li usiamo a vantaggio dei ticinesi"                                                                                                                                                                                                                                             

  • In Canton Ticino 54mila frontalieri: è polemica

    In Canton Ticino 54mila frontalieri: è polemica

    I dati ufficiali dimostrano l'escalation del lavoro svolto di chi vive al di quà del confine. Lega di Bignasca sulle barricate:"Bloccarli alla dogana"                                                                                                                                                                                                                                                         

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943