Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0) Eremo di Santa Caterina del Sasso Integratori e macchinari home fitness
Aggiornato il 21/11/2014 alle 15:38 | Sabato, 22 novembre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data12/06/2012 | Tempo libero
Castiglione Olona (21043 VA), Lombardia | m.s.l.m.: 307 | Collina interna | km²: 7,09 | Ab.: 7.853
Print page

Tradizione

37° Palio dei castelli: Castiglione Olona torna alle origini

37° Palio dei castelli: Castiglione Olona torna alle origini
Un'immagine della passata edizione

Doppio compleanno: oltre alla celebre kermesse la Pro Loco compie 40 anni. In scena un'avvincente e intramontabile manifestazione che comincia il 29 Giugno

Giunto alla sua XXXVII edizione, il Palio dei Castelli di Castiglione Olona è prossimo al via al 29 giugno con alcuni elementi di novità. Tra i più importanti è la ricorrenza di fondazione della Pro Loco di Castiglione Olona che compie quarant’anni.
Un’occasione che, secondo gli organizzatori, in particolare il suo presidente Roberto Cristofoletti, deve garantire l’impeccabilità di uno delle manifestazioni più gettonate in provincia di Varese.
Nel corso della conferenza stampa di presentazione del Palio gli interventi del Sindaco di Castiglione Olona Emanuele Poretti, dell’Assessore provinciale alla Cultura Francesca Brianza, del Direttore dell’Agenzia del Turismo Paola Della Chiesa, del Presidente della Pro Loco Roberto Cristofoletti, hanno voluto sottolineare il primato storico e culturale dell’Isola di Toscana in Lombardia sempre più colonna portante dell’area più vasta di quell’antico Contado oggi al centro dell’attenzione internazionale per via dell’iscrizione di Castelseprio nella lista del Patrimonio Mondiale.

Colonna portante del territorio anche per lo spirito collaborativo delle varie realtà locali, delle istituzioni, delle associazioni e in particolare dei rioni dell’antico borgo che, con il coordinamento della Pro Loco, rendono da decenni inossidabile e sempre innovativo il Palio. Il tema storico narra ancora una volta le vicende del Cardinale Branda Castiglioni. In particolare del suo incontro con Filippo Maria Visconti, uomo dedito all’arte divinatoria.

Sarà proprio uno degli Oroscopi creati a corte a indurre il Duca a rompere la fragile pace: l’esercito milanese subirà una vergognosa sconfitta e la perdita di molte terre in quella che sarà tristemente ricordata nei libri di storia come “Battaglia di Maclodio”. Il Palio di quest’anno narra quanto sia facile per l’uomo affidarsi alla superstizione piuttosto che cimentarsi con la ragione.
Altro affascinante capitolo della storia plurisecolare che caratterizza Castiglione Olona ed il suo Cardinale.
L’intento della manifestazione, come ogni anno, sarà proprio quello di divulgare la storia che caratterizza il Borgo. Da luglio si vivranno dunque due settimane intense, arricchite da rappresentazioni, sfilate e giochi. Due settimane nelle quali, grazie allo stand gastronomico, pronto a servire specialità a tema e a tanta buona musica, tutti i curiosi avranno modo di trovare soddisfazione. Per le varie serate della manifestazione nel parco del Castello di Monteruzzo si esibiranno molti noti gruppi musicali.

Anche nei più piccoli si è poi diffusa la voglia di partecipare: sintomatico è infatti l’aumento dei ragazzi che parteciperanno alla storica Corsa dei Cerchi durante la prima domenica di luglio. Nuovi e giovani atleti si vedranno anche nella Corsa delle Botti, affascinante competizione che contradistingue il Palio. Il rione che dominerà l’avvincente gara vincerà l’ambito drappo “pallium”, dipinto dall’artista gornatese Giovanni Femia, che ha realizzato il Palio a Parigi, città in cui vive. Va segnalata la collaborazione con Favolandia, nuova associaione castiglionese che allestirà uno spazio ludico per bambini nel parco di Monteruzzo durante le domeniche.
Il parco di Monteruzzo, vero e proprio ombelico della manifestazione ospiterà molte iniziative come la mostra “Ri-scoprendo la Pro Loco” che ripercorrerà i momenti fondamentali della quarantennale associazione locale; e quella personale dell’artista Giovanni Femia e, infine l’iniziativa “Disegna il Palio”.
L’evento culminerà con lo show pirotecnico e con la drammatizzazione finale a cura dell’Associazione culturale Teatro Elidan.
Il Palio, sicuramente il più importante del Varesotto per quanto riguarda storia e tradizione, si scoprirà ancora una volta veicolo di promozione turistica per il territorio provinciale.

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “37° Palio dei castelli: Castiglione Olona torna alle origini” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • La Città  giardino fa festa col Carnevale Bosino

    Varese - Migliaia di persone, tra adulti e bambini, hanno riempito le strade del centro per partecipare alla festa più pazza dell'anno. Tra musica, stelle filanti e piogge di coriandoli.                                                                                                                                                                                                                                 

  • Palio Bosino, vince Calcinate degli Orrigoni

    Palio Bosino, vince Calcinate degli Orrigoni

    Il rione cittadino ha la meglio sugli altri dieci grazie al suo cavallo che taglia per primo lo "striscione" all'Ippodromo delle Bettole. Una kermesse riuscita.                                                                                                                                                                                                                                                   

  • A Varese comanda il Re Bosino

    A Varese comanda il Re Bosino

    Le chiavi della Città Giardino passano a lui per una settimana. Sfilata il 12 marzo: 27 carri e artisti da strada. Bombolette vietate e occhio al traffico                                                                                                                                                                                                                                                       

  • La sagra di Sant'Antonio finalmente più bosina

    La sagra di Sant'Antonio finalmente più bosina

    Un regolamento per la festa: gli espositori locali avranno uno spazio riservato pari al 50%. Il leghista Monti:"Opportunità da cogliere"                                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Il Palio dei castelli riparte dalle crociate

    Trentaseiesima edizione dell'evento nel borgo di Castiglione Olona con 400 figuranti, tornei, ricostruzioni storiche, musica , fuochi artificiali e buona cucina                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Palio di Castiglione Olona: un albero cade sul pubblico

    Paura durante la premiazione della Corsa delle botti: un pioppo travolge e ferisce cinque persone. Poco prima un concorrente si era sentito male                                                                                                                                                                                                                                                             

  • L'Antico Mercato Bosino ricorda Mario, il clochard morto di freddo

    L'Antico Mercato Bosino ricorda Mario, il clochard morto di freddo

    Mario Antonio Napolitano era il senzatetto che viveva nella zona del Battistero. Nella sua vita aveva stretto amicizia con gli ambulanti                                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Palio Bosino e San Vittore: doppia festa a Varese

    Palio Bosino e San Vittore: doppia festa a Varese

    La Famiglia Bosina, in collaborazione con la Basilica e il Comune, porta il folklore in centro. Sbandieratori, danze e cucina con l’Accademia italiana della Costina. Appuntamento domenica 6 maggio.                                                                                                                                                                                                                         

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943