Integratori e macchinari home fitness Eremo di Santa Caterina del Sasso Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato il 19/04/2014 alle 10:52 | Lunedì, 21 aprile 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data29/08/2011 | Attualita
Lombardia
Print page

Meglio o peggio?

Abolite le Province e un pò meno tagli ai Comuni

Abolite le Province e un pò meno tagli ai Comuni
Bossi e Berlusconi

Dal vertice di Arcore la nuova manovra: salta il contributo di solidarietà, l'Iva non si tocca, intervento sulle pensioni, dimezzato il numero dei parlamentari

Dai primi resoconti relativi agli accordi sulla manovra decisi oggi ad Arcore da Bossi, Berlusconi, Calderoli e Tremonti, esce un quadro generale che sovverte i pronostici della vigilia e mette sul campo nuove decisioni che non mancheranno di fare discutere.
Di certo non si può parlare di una vittoria piena per gli enti locali. Anzi. I sindaci che hanno sfilato in migliaia, oggi nel centro di Milano, erano concordi su di un punto ben chiarito dal primo cittadino di Varese e presidente di Anci Lombardia Attilio Fontana:"Spero che l'accordo sia vicino e che ci possa essere uno stralcio completo dei tagli e della manovra che crea quella sorta di unione tra i comuni e reintroduce l'articolo 23", aveva detto il borgomastro leghista.

Invece da Arcore è arrivata solo una riduzione di 2 miliardi dai 6 complessivi: in pratica i Comuni dovranno subire tagli per "soli" 4 miliardi.
Negativa la prima critica sul tema arrivata da Osvaldo Napoli, il presidente dell'Anci nazionale e appartenente al Pdl:"Dal vertice di maggioranza e' venuto qualche timido riconoscimento per la situazione finanziaria degli Enti locali ma, in attesa di conoscere i dettagli dell'accordo, il giudizio si configura piu' negativo che positivo", ha commentato.
Non troppo contento Osvaldo Napoli si era detto anche al termine dell'incontro col ministro dell'Interno Maroni avvenuto nel pomeriggio nella Prefettura di Milano di corso Monforte:"Maroni ha detto di capire la nostra protesta. Ma non basta. Se non si cambia in futuro le nostre proteste saranno più forti", aveva detto. Da vedere se la riduzione di 2 miliardi basterà per acquietare i borgomastri.
A questo servirà forse il fatto che sono stati salvati i piccoli comuni ai quali verrebbe chiesto tuttavia di accorpare i servizi.


Alla situazione dei Comuni si aggiunge quella delle province. Queste, clamorosamente, saranno abolite per via costituzionale, quindi per tempi molto lunghi, così come il numero dei parlamentari che sarà dimezzato.
Possibile che la cancellazione delle province, anche quelle virtuose come quella di Varese e del Nord, non mancherà di suscitare altre polemiche.

Per quanto riguarda gli altri accordi usciti dal vertice di Arcore non sarà modificata l'Iva ( dal 20% al 21%) così come voleva Tremonti che al termine del vertice ha compiuto gesti di assenso e commentato:"Molto bene". Soddisfatto si è detto anche Calderoli.
Il sì più importante è arrivato in tema delle pensioni. La Lega diceva che non si sarebbero dovute toccare, ma alla fine si è arrivati a un compromesso.
Il calcolo sarà effettuato solo in base agli "effettivi anni di lavoro". Il raggiungimento degli anni di anzianità non dovrebbe quindi più tener conto degli anni di servizi militare e degli anni universitari che "verranno scorporati" mantenendo immutato l'attuale regime previdenziale. Ma questi anni saranno computati per il calcolo della pensione.


Salta invece il contributo di solidarietà inizialmente previsto oltre i 90 mila euro che verrà cancellato dalla manovra. Resterà invece in vigore solo per i redditi dei parlamentari.
Il mancato introito sarà sostituito da norme fiscali e minori agevolazioni al regime fiscale delle cooperative.

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Se “Abolite le Province e un pò meno tagli ai Comuni” è di tuo interesse, ti proponiamo di leggere anche:
  • Manovra: tutti i tagli agli enti locali

    Manovra: tutti i tagli agli enti locali

    Formigoni ha presentato a Roma le cifre complessive delle tre manovre che si sono susseguite negli ultimi 13 mesi. Più colpite le regioni: -60 miliardi                                                                                                                                                                                                                                                         

  • Manovra, i dati ufficiali dei tagli: Regioni -13%

    Il Pirellone calcola i costi della manovra da 27 miliardi: le regioni ce ne metteranno 8,5, i Comuni 4. Meglio va alle Province.                                                                                                                                                                                                                                                                       

  • Province e Comuni all'attacco:"La spending review è una manovra"

    Province e Comuni all'attacco:

    L'Upi contesta i tagli di Monti:"Sono sproporzionati e costringono gli Enti locali e i cittadini a pagare la crisi. Almeno la metà delle Province andrà in dissesto". Confermato aumento Iva                                                                                                                                                                                                                               

  • "Monti faccia qualcosa di buono: dia tutta l'Imu ai Comuni"

    Lo chiede Attilio Fontana come "regalo" d'addio. E sulla riforma delle Province: “Meglio ridiscutere le riforme istituzionali nel loro ambito naturale, il Codice delle Autonomie”                                                                                                                                                                                                                                       

  • Abolire le Province? Meglio le Regioni

    Abolire le Province? Meglio le Regioni

    Il governo Monti taglia gli enti locali che sembrano meno costosi. Non sarebbe meglio eliminare quelli che pesano davvero e sono più lontani dai cittadini?                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Tagli della manovra ai Comuni: a Varese valgono 25milioni

    Tagli della manovra ai Comuni: a Varese valgono 25milioni

    Le scelte del governo si traducono in cifre: il capoluogo perde 4milioni; Busto 3,2; Gallarate 2; Como 4,5. In pratica 130 euro per ogni lombardo                                                                                                                                                                                                                                                             

  • "Dateci subito il federalismo"

    Fontana sindaco Varese:“O cambia la manovra, o è la fine dei comuni

    Il sindaco di Varese Attilio Fontana critica le scelte di Tremonti “Così non possiamo lavorare. O cambia la manovra o è la fine dei comuni"                                                                                                                                                                                                                                                                 

  • La Fiera di Varese sarà insubrica

    La Fiera di Varese sarà insubrica

    Taglio del nastro della campionaria che già pensa ad ingrandirsi puntando sul Canton Ticino. Il ministro Maroni:"La riduzione dei tagli comincerà dai Comuni"                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Zacchera:"Più competenze alle Province virtuose"

    Zacchera:

    Il sindaco di Verbania e deputato del Pdl ha difeso alla Camera questi enti territoriali:"Se ben guidate sono indispensabili. Eliminiamo solo quelle inutili"                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Aumentati i biglietti, ma non ancora tagliate le corse

    Aumentati i biglietti, ma non ancora tagliate le corse

    Azienda e Comune ancora in attesa di conoscere l'entità dei tagli per razionalizzare il servizio. Nel frattempo i varesini non rinunciano al bus                                                                                                                                                                                                                                                            

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943