Integratori e macchinari home fitness Eremo di Santa Caterina del Sasso Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato da 48 minuti | Giovedì, 24 aprile 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data28/06/2011 | Cultura
Varese (21100 VA), Lombardia | m.s.l.m.: 382 | Collina interna | km²: 54,93 | Ab.: 81.788
Print page

Dopo Castelseprio

Anche l’isolino Virginia patrimonio mondiale dell’Unesco

Anche l’isolino Virginia patrimonio mondiale dell’Unesco
Isolino Virginia

Il riconoscimento nell’ambito dei “Siti palafitticoli preistorici dell’Arco Alpino”. Il sindaco Fontana:"Tra tutti è il più antico e il Comune lo valorizza"

Dopo Castelseprio e le sue testimonianze longobarde, anche l'Isolino Virginia, nelle acque del lago di Varese, è da ieri nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco nell'ambito dei "Siti palafitticoli preistorici dell'arco alpino".
In tutto 111 villaggi in sei paesi, Italia, Svizzera, Austria, Francia, Germania e Slovenia. Questi sono stati considerati i più interessanti tra i circa mille siti noti.

"E' un risultato che ci riempie di soddisfazione - commenta il sindaco Attilio Fontana - : negli ultimi anni, nonostante le difficoltà economiche, l'amministrazione comunale ha incentivato e portato avanti campagne di scavo che hanno permesso di arrivare a importanti, nuove scoperte, come le pavimentazioni risalenti al 4800 a.C. rinvenute nel 2006, e la varie stratificazioni venute alla luce con gli scavi del 2008. Non dimentichiamo che l'Isolino è, tra tutti, il più antico abitato palafitticolo dell'arco alpino".

Le strutture risalgono infatti all'inizio del Neolitico, datate 5000 a.C. "Ora stiamo lavorando con la Provincia per una maggiore valorizzazione ed una gestione ottimale dello splendido museo a cielo aperto ", aggiunge il sindaco.
"E' un risultato prestigioso per la città di Varese che può ora vantare ben due siti nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco: il Sacro Monte e l'Isolino Virginia – spiega l'assessore alla Cultura, Simone Longhini -. Con questo riconoscimento si chiude un ideale abbraccio, all'insegna della Cultura e delle bellezze paesaggistiche, che dalle nostre montagne arriva fino al lago, dando risalto alle due peculiarità del territorio varesino, cornice ideale per iniziative culturali, naturalistiche e didattiche".
"L'isolino si può definire come un esempio lampante di marketing territoriale – aggiunge l'assessore al Turismo Sergio Ghiringhelli -: natura e arte rappresentano un connubio perfetto. Stiamo cercandola via migliore per la sua promozione turistica, al di là dei confini provinciali e regionali"

Isolino: storia e campagne di scavo

L'Isolino Virginia sul lago di Varese, dalla caratteristica forma triangolare di circa 9200 metri quadrati di superficie, si trova a pochi metri dalla riva
del Comune di Biandronno e dal 1863 è uno dei siti più famosi della preistoria europea.

L'isola è il più antico insediamento palafitticolo dell'Arco Alpino. Dal 1962 in seguito alla donazione da parte del Marchese Gianfelice Ponti, è proprietà del Comune di Varese.
La particolarità dell'isola sta nel fatto che pur essendo provvista di un piccolo Museo Preistorico, che dipende dal Museo Archeologico di Villa Mirabello, è essa stessa un museo, in quanto area archeologica e ambientale vincolata.

Storia e ambiente creano in questo sito un equilibrio di profonda e irripetibile bellezza.
Nel XVI secolo era conosciuta come isola di S. Biagio per la presenza di una piccola chiesa dedicata a questo santo e meta di processioni dalla Schiranna. In seguito chiamata Isola Camilla, in onore della moglie del duca Antonio Litta Visconti Arese, dal 1878 porta il nome di Virginia, in omaggio alla moglie del Marchese Andrea Ponti.

Le plurime campagne di scavo nel tempo contribuiscono alla ricostruzione della storia più antica dei laghi varesini. Dall'estate del 2006, su concessione ministeriale, si è ripresa l'indagine archeologica per conto del Museo Archeologico di Villa Mirabello: lungo le rive sono stati messi in luce eccezionali strutture lignee fra le quali una porzione di "pavimentazione" risalente a 4840-4710 a.C.

Le monumentali strutture lignee neolitiche si sono eccezionalmente conservate nel tempo in quanto sommerse dalle acque del lago, dai sedimenti e dalla vegetazione che si è sovrapposta nel corso dei secoli.
Circondano l'isola tanto sul lato che guarda la terraferma, quanto lungo le sponde che guardano Cazzago, sia verso Biandronno. Al termine della pluriennale campagna 2006 è stato necessario richiudere e ricoprire con precisi accorgimenti l'area indagata per conservare i legni messi in luce in occasione della ricerca archeologica, in parte datati e tuttora in studio.
Si è perciò pensato di realizzare un calco che riproduce nei minimi particolari il crollo su terreno di una porzione di alzato. Si tratta di un documento unico nel suo genere per mostrare al pubblico, sempre, parte di questi eccezionali resti lignei, anche dopo che gli originali saranno coperti per essere salvaguardati o sommersi dalle acque.
Con la campagna di scavo archeologico del 2008 al centro dell'Isola si è riaperta una parte dell'area indagata negli anni '50 del secolo scorso da Mario Bertolone.

La messa in luce delle varie sezioni ha permesso di evidenziare eccezionali sequenze stratigrafiche. Vista l'eccezionalità di questi documenti "scritti nella terra" si sono scelti i punti dell'area Nord dove effettuare due strappi di sezioni per poter così portare in Museo una porzione di scavo.
L'ambito cronologico della successione stratigrafica dello strappo 1 è compreso fra un periodo posteriore a 4899 a.C. e precedente a 4590 a.C.

Questo tipo di musealizzazione collega i visitatori in diretta con la dinamica delle varie attività di scavo e i risultati relativi.
Le nuove e sofisticate tecnologie di cui si avvale l'archeologia per ottenere risultati scientifici sono anche la base per una corretta divulgazione
e per una didattica di qualità. I due strappi sono stati presentati al pubblico il 18 aprile 2009 e ora si trovano al Museo Civico Preistorico Isolino Virginia.
Nel Parco Archeologico si può visitare il Percorso didattico all'aperto e il Museo Preistorico Isolino Virginia che dipende dal Museo Civico Archeologico di Villa Mirabello e fa parte del SiMArch (Sistema dei Musei Archeologici della Provincia di Varese)

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “Anche l’isolino Virginia patrimonio mondiale dell’Unesco” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • "Preziosità da vivere", adesso serve fare sistema

    Il vicepresidente della Provincia di Varese Bottini: "Dopo gli investimenti nei beni architettonici ora il territorio deve sposare un progetto comune". A Cairate si potrà vedere l'affresco del Luini                                                                                                                                                                                                                         

  • L'Isolino Virginia vuol diventare Patrimonio Unesco

    L'Isolino Virginia vuol diventare Patrimonio Unesco

    Nella candidatura transnazionale anche Varese è protagonista con l'abitato palafitticolo sul lago. Il "verdetto" nel 2011.                                                                                                                                                                                                                                                                           

  • Castelseprio, rinnovata la candidatura per il riconoscimento Unesco

    Castelseprio, rinnovata la candidatura per il riconoscimento Unesco

    Varese - A Parigi l'Icomos ha confermato il prestigio del patrimonio, in particolare della chiesa di Santa Maria Foris Portas. L'assessore provinciale Bottini:"In linea con l'impegno della Provincia".                                                                                                                                                                                                                       

  • Le palafitte alpine nell'Unesco

    Le palafitte alpine nell'Unesco

    È la Svizzera il Paese promotore dell'iniziativa, ma ne fanno parte anche l'Italia, l'Austria e la Francia. La proposta verrà  firmata il 26 gennaio. Rilevanti i reperti dell'Insubria                                                                                                                                                                                                                                   

  • Dalla Regione 1,6 milioni per la cultura immateriale

    Dalla Regione 1,6 milioni per la cultura immateriale

    Ruffinelli: Valorizzare lingue locali, arti, mestieri e feste popolari                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

  • A Pasquetta riapre il Museo dell'Isolino Virginia

    A Pasquetta riapre il Museo dell'Isolino Virginia

    Varese - Nel giorno dedicato alle gite fuoriporta ecco un'ottima opportunità  per vivere le bellezze e la cultura del nostro territorio. L'imbarcazione parte dal pontile di Biandronno.                                                                                                                                                                                                                                   

  • La cultura varesina non chiude a Pasquetta

    La cultura varesina non chiude a Pasquetta

    Il Lunedì dell'Angelo aperti i Musei Civici di Villa Mirabello, il Castello di Masnago e la Sala Veratti: mostre e storia per una gita all'insegna del bello. E a Pasqua Fiera del cardinale a Castiglione Olona.                                                                                                                                                                                                                 

  • Appuntamenti a Varese nel fine settimana

    Ecco una serie di interessanti iniziative tra le quali i varesini potranno scegliere                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Il Monte San Giorgio patrimonio dell'Unesco

    Il Monte San Giorgio patrimonio dell'Unesco

    Il monte situato tra l'Italia e la Svizzera, che nel 2003 aveva ricevuto il riconoscimento di patrimonio dell'umanità  solo per la parte ticinese, è entrato oggi interamente tra i beni tutelati                                                                                                                                                                                                                             

  • Il Monte San Giorgio nel Patrimonio dell'Unesco

    Il Monte San Giorgio nel Patrimonio dell'Unesco

    Il monte insubre che nel 2003 aveva ricevuto la "promozione" solo per la parte ticinese, è entrato oggi interamente tra i beni tutelati                                                                                                                                                                                                                                                                   

  • A Villa Recalcati presentazione della Guida musei

    A Villa Recalcati presentazione della Guida musei

    arese - Nell'ambito delle Giornate europee del patrimonio sabato viene presentata la Guida ai musei del Simarch. Domenica laboratori didattici a Castelseprio                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Ritrovato in un supermercato Dario Gatti

    Ritrovato in un supermercato Dario Galli

    Il ragazzo di Carnago, scomparso da giovedì per nascondere il fatto di essersi ritirato dagli studi universitari, è sano e salvo. Si nascondeva a Vengono Inferiore                                                                                                                                                                                                                                                 

  • Le meraviglie del Sol Levante in mostra al Chiostro di Voltorre

    Le meraviglie del Sol Levante in mostra al Chiostro di Voltorre

    Presentata l'esposizione “Tratto Levante” del ticinese Gabriele Genini dal 25 marzo. L’appuntamento apre il ciclo annuale delle mostre del Chiostro                                                                                                                                                                                                                                                           

  • Tra Varese e l'Ungheria si riallaccia il ponte della cultura

    Tra Varese e l'Ungheria si riallaccia il ponte della cultura

    La visita del ministro del Paese magiaro porta a ricreare i rapporti culturali persi nel '400                                                                                                                                                                                                                                                                                               

  • Un comitato permanente per i 9 Sacri Monti

    L'assessore al turismo di Varese Enrico Angelini siede nell'ente. “Dobbiamo mettere in rete le nostre bellezze per l'Expo"                                                                                                                                                                                                                                                                           

  • Pasqua e Pasquetta: a Varese iniziative per tutti i gusti

    Pasqua e Pasquetta: a Varese iniziative per tutti i gusti

    Basket giovane con il Garbosi e il Barilà; apertura dell' Isolino Virginia; nuovo attracco a Santa Caterina e apertura di castello Masnago e Villa Mirabello                                                                                                                                                                                                                                                    

  • Comaschi meridionali. Ma Lerner dove vive?

    Comaschi meridionali. Ma Lerner dove vive?

    Il conduttore televisivo ha fatto la sua sparata: con una frase annulla differenze storiche e specificità millenarie immolate alla cultura del Mediterraneo                                                                                                                                                                                                                                                      

  • Una giornata dedicata al Seprio

    Una giornata dedicata al Seprio

    Il comune di Castelseprio e Terra Insubre presentano studi, pubblicazioni e interventi dedicati a questo territorio. Appuntamento per sabato 18                                                                                                                                                                                                                                                              

  • Il Carroccio vuole il crocifisso negli uffici regionali

    Il Carroccio vuole il crocifisso negli uffici regionali

    Marelli e Ruffinelli: “Proposta a difesa della nostra cultura. Dal Pd critiche strumentali”. L'opposizione:"Imporre a metterlo è come imporre a toglierlo"                                                                                                                                                                                                                                                       

  • Grazie ai Longobardi Castelseprio è patrimonio dell'umanità

    Grazie ai Longobardi Castelseprio è patrimonio dell'umanità

    Nel fine settimana la notizia che la candidatura varesina è stata riconosciuta: è bastato poco per "incoronare" l'antico "castrum" nei gioielli Unesco                                                                                                                                                                                                                                                         

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943