Integratori e macchinari home fitness Eremo di Santa Caterina del Sasso Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato il 24/10/2014 alle 11:32 | Sabato, 25 ottobre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data19/07/2012 | Economia
VA Lombardia
Print page

La buona notizia

Colpo Aermacchi: 30 M-346 a Israele per 850 milioni

Colpo Aermacchi: 30 M-346 a Israele per 850 milioni
Una bellissima immagine dell'M-346 in volo

Firmato il contratto per la fornitura di 30 velivoli da addestramento prodotti nella gloriosa fabbrica di Venegono Superiore, a Varese. Una "garanzia" di lavoro e stipendi per il territorio

Colpo grosso per Alenia Aermacchi, società di Finmeccanica che ha firmato un contratto per la fornitura di 30 velivoli da addestramento avanzato M-346 con il Ministero della Difesa israeliano del valore di circa 850 milioni di dollari.
Il velivolo da addestramento M-346 è realizzato a Venegono Superiore (Varese) e rappresenta un prodotto di eccellenza dell'industria aerospaziale italiana e lombarda.
Il contratto ha un grande valore per il territorio del Varesotto in quanto garantisce lavoro e stipendio - anche all'indotto - ai molti lavoratori del comparto.

L'accordo, che include velivoli, motori, manutenzione, logistica, simulatori e addestramento forniti anche da altre aziende israeliane ed internazionali, è parte di una più ampia intesa tra il Governo Italiano e quello Israeliano.
I nuovi aerei andranno a sostituire gli A-4 Skyhawk oggi in servizio presso la Forza Aerea Israeliana. La consegna del primo M-346 è prevista per la metà del 2014.

Soddisfattissimo, e non potrebbe essere il contrario, Giuseppe Giordo, ad di Alenia Aermacchi e responsabile del Settore aeronautico di Finmeccanica, ha così commentato: "L'odierna firma del contratto con Israele per la fornitura di 30 M-346, comprensiva del sistema di addestramento avanzato, è frutto dell'eccellenza tecnologica e produttiva dell'industria aeronautica nazionale, di un'azione sinergica con l'amministrazione Difesa italiana e dell'importante collaborazione tra i due Paesi che rendono questo risultato una eccezionale vittoria del sistema paese Italia. Tutte le donne e gli uomini di Alenia Aermacchi, i nostri partner, le piccole e medie imprese che partecipano al programma devono sentirsi fieri di essere protagonisti e partecipi di questo notevole successo".

Questa ulteriore affermazione internazionale dell'M-346, dopo il contratto siglato con la Repubblica di Singapore nel 2010 e quello con l'Aeronautica italiana nel 2009, conferma questo velivolo come il best seller mondiale nei velivoli da addestramento di nuova generazione e testimonia l'eccellenza tecnologica della gloriosa Aermacchi "targata" Varese

Background

L'M-346 rappresenta la piattaforma ideale per un sistema integrato d'addestramento di ultima generazione (Integrated Training System) che, grazie alla sua flessibilità, può essere configurato anche per ruoli operativi come velivolo da difesa avanzato a costi contenuti. Grazie alle innovative caratteristiche tecniche, il velivolo si distingue inoltre per un elevato grado di sicurezza e per i bassi costi di acquisizione ed operativi. L'M-346 è stato progettato seguendo i più recenti criteri di "design-to-cost" e "design-to-maintain" con un sistema avionico che è pienamente rappresentativo dei caccia di nuova generazione fra i quali Eurofighter, Gripen, Rafale, F-22 e il futuro JSF.

A seguito del contratto firmato alla fine del 2009, per la fornitura di un primo lotto di sei velivoli M-346 e del sistema di addestramento a terra, sono stati consegnati all'inizio dell'anno 2012 i primi due esemplari all'Aeronautica Militare italiana.

L'M-346 ha ottenuto inoltre a giugno 2011 il certificato di omologazione dall'Autorità di Certificazione del Ministero della Difesa Italiano, un requisito fondamentale che attesta la piena rispondenza del velivolo alle specifiche e ai stringenti requisiti internazionali militari.

Alla fine di settembre 2010 è stato firmato il primo contratto internazionale con il Governo di Singapore, nell'ambito del programma Fighter Wings Course (FWC). Il team, formato da ST Aerospace (Prime Contractor), Alenia Aermacchi e Boeing, si è aggiudicato la fornitura di 12 M-346 e dei relativi sistemi di addestramento a terra (GBTS). La consegna dei primi aeroplani è prevista nel corso di quest'anno. A giugno 2011 Alenia Aermacchi ha inoltre finalizzato con ST Aerospace i contratti di supporto logistico alla suddetta flotta di M-346 della forza aerea di Singapore.

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “Colpo Aermacchi: 30 M-346 a Israele per 850 milioni” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • A Malpensa un nuovo polo per formare i tecnici degli aerei

    A Malpensa un nuovo polo per formare i tecnici degli aerei

    Sarà realizzato a Malpensa nella frazione Case Nuove del Comune di Somma Lombardo tra il Terminal T1 ed il Terminal T2 dell'aeroporto, in un'area adiacente agli hangar di manutenzione.                                                                                                                                                                                                                                 

  • Un secolo d'aviazione: in Ticino si fa festa

    Un secolo d'aviazione: in Ticino si fa festa

    Bellinzona - In Insubria si celebra il 100° dell'aviazione svizzera. Appuntamento il 4 settembre con arei, elicotteri e paracadutisti                                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Aermacchi: roll-Out dei primi T-346A destinati all’Aeronautica Militare

    Aermacchi: roll-Out dei primi T-346A destinati all’Aeronautica Militare

    Usciti dalla fabbrica varesina i primi due esemplari del T-346A prodotti in serie. In produzione 12 M-36 velivoli per Singapore                                                                                                                                                                                                                                                                         

  • Clandestini dalla Tunisia: il Canton Ticino fa volare un drone

    Rinforzi per le dogane: 20 nuovi uomini inviati da Berna al Sud delle Alpi. E l'aereo senza pilota volerà di notte per fermare gli irregolari                                                                                                                                                                                                                                                               

  • Alenia Aermacchi: Israele sceglie l’addestratore M-346

    Alenia Aermacchi: Israele sceglie l’addestratore M-346

    Il velivolo è stato selezionato dal Ministero della Difesa per addestrare i suoi piloti. La consegna dei 30 apparecchi a metà del 2014                                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Superjet 100: Alenia Aermacchi partner di Sukhoi

    Superjet 100: Alenia Aermacchi partner di Sukhoi

    Aermacchi, in qualità di partner strategico del programma, ha acquisito una quota del 25%. Parti dell'aereo sono prodotte a Venegono                                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Grazie a Malpensa Sea premiata con la targa "Green Aviation"

    Sea premiata con la targa

    Il gruppo che gestisce Malpensa e LInate ha ottenuto un riconoscimento per le azioni poste in essere a favore di uno sviluppo sostenibile del trasporto aereo                                                                                                                                                                                                                                                     

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943