Integratori e macchinari home fitness Il lago di Varese e la sua pista ciclabile ad anello Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato il 02/09/2014 alle 13:47 | Martedì, 2 settembre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data27/07/2012 | Politica
Gallarate (21013 VA), Lombardia | m.s.l.m.: 238 | Pianura | km²: 20,97 | Ab.: 51.214
Print page

Accusa

Domiciliari a Quintino Magarò: accusa di truffa ai danni dello Stato

Domiciliari a Quintino Magarò: accusa di truffa ai danni dello Stato
Quintino Magarò

Il consigliere comunale e amministratore della Coop Primavera è stato arrestato in merito a un'indagine che avrebbe rilevato irregolarità nelle attività della cooperativa sociale

Brutta storia per Quintino Magarò, amministratore della Cooperativa Primavera e consigliere comunale di Gallarate per la lista "Orgoglio Gallaratese", finito agli arresti domiciliari con l'accusa di truffa ai danni dello Stato.
Ad eseguire l'ordinanza di custodia cautelare sono stati i carabinieri del nucleo Ispettorato del Lavoro di Varese dietro coordinamento della Procura di Busto Arsizio.
Da quanto si conosce pare che l'indagine avrebbe portato a riscontrare irregolarità, il condizzionale è d'obbligo, nelle buste paga di alcuni dipendenti della Cooperativa.
Da qui gli accertamenti fiscali sulla documentazione della cooperativa che si occupa prevalentemente della gestione di bar e ristoranti, oltre alla preparazione dei pasti per molti istituti scolastici lombardi.
Nella vicenda, oltre a Magarò, è coinvolta un altra persona, di cui al momento non si conoscono le generalità, finita anch'essa ai domiciliari.
Ovviamente le accuse sono tutte da provare.
CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “Domiciliari a Quintino Magarò: accusa di truffa ai danni dello Stato” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • Una truffa tra pesche e pomodori

    La Sezione antifrode doganale di Lugano ha smascherato un commerciante del sopraceneri per un "inghippo" valutato 1 milione di franchi. Coinvolto anche l                                                                                                                                                                                                                                                       

  • Casinò di Lugano, tre in manette

    Sono impiegati della casa da gioco che fanno parte di quelli sospesi alcuni giorni fa. Alla base ci sono vincite sospette al black jack col sistema delle carte segnate.                                                                                                                                                                                                                                             

  • Truffa al Casinò di Lugano, in manette un altro italiano

    Ex collaboratore della casa da gioco, avrebbe dato "lezioni" agli altri su come raggirare i clienti ai tavoli del black jack. Al momento 6 le persone coinvolte.                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Casinò di Lugano, italiana la "mente" del raggiro

    Secondo il Ministero pubblico ticinese a capo della truffa ci sarebbe Sebastiano Ragonesi "legato a un'organizzazione criminale del Nord Italia". Sottratti 500mila franchi.                                                                                                                                                                                                                                           

  • Tangenti: in manette funzionario dell'Agenzia delle Entrate

    Tangenti: in manette funzionario dell'Agenzia delle Entrate

    Ancora un grave caso dopo gli arresti di qualche mese fa. Al momento non si conosce identità  e importo. Beccato in flagrante dai Carabinieri                                                                                                                                                                                                                                                               

  • Varese, falso invalido incastrato dalla Gdf

    Varese, falso invalido incastrato dalla Gdf

    Risultava semiparalizzato, ma camminava, faceva la spesa e guidava. Con lui percepivano indeebitamente pensioni anche la moglie e la suocera. 6 appartamenti affittati in nero                                                                                                                                                                                                                                         

  • Ponzellini agli arresti domiciliari

    Ponzellini agli arresti domiciliari

    L'ex presidente Bpm indagato per associazione per delinquere finalizzata all'appropriazione indebita e alla corruzione privata per finanziamenti sospetti a varie società                                                                                                                                                                                                                                             

I comuni con le notizie più recenti
I comuni più recentemente aggiornati:
Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Evidenza di keywords negli articoli:
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943