Integratori e macchinari home fitness Il lago di Varese e la sua pista ciclabile ad anello Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0)
Aggiornato il 27/11/2014 alle 18:00 | Venerdì, 28 novembre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Ticino TI
Print page

Tra cultura e polemiche

Museo Hesse: a Montagnola la "guerra" tra il fondatore e la direttrice

Museo Hesse: a Montagnola la "guerra" tra il fondatore e la direttrice
L'ingresso del museo. Foto Peter Berger

Jean Olaniszyn, ideatore e fondatore del Museo, è stato fatto allontanare dalla Polcantonale dalla direzione:"Assurdo. Ci saranno delle richieste di risarcimento per il danno d’immagine"

Cinquant'anni della morte del grande scrittore, aforista e pittore Hermann Hesse (cui proprio martedì la televisione svizzera ha dedicato una puntata di "Eventi"), quindici anni dalla creazione del museo a Montagnola e un una schiera di appassionati e studiosi che ancora si avvicinano al personaggio grazie a capovalori immortali quali Siddharta (1922) e Il lupo della steppa (1927), solo per citarne un paio.
Eppure sulla "collina d'oro" di Montagnola sembra non esserci pace. A cominciare dal problema scottante del discutibile maxi-intervento edilizio progettato nel parco della Casa Rossa di cui nessuno a parlato nello speciale dell'altra sera - grave pecca - e per continuare con l'ultimo problema andato in scena tra Regina Bucher, direttrice del Museo Hesse di Montagnola e il fondatore del museo stesso, Jean Olaniszyn.

Quest'ultimo, proprio martedì mattina è stato fatto uscire dal museo accompagnato da due agenti della Polizia Cantonale su intervento della stessa direzione, "causando un grave danno d'immagine allo stesso, ma anche al museo e di riflesso ai membri della Fondazione", dice Jean Olaniszyn.

Questi i fatti accaduti l'altro ieri, martedì 10 Luglio, come li racconta Olaniszyn attraverso un suo resoconto.


"Ieri, contattato da una giornalista, mi sono recato a Montagnola per una intervista in relazione al 15.mo anniversario (1997-2012) della creazione del Museo Hermann Hesse, ideato e fondato dal sottoscritto, inaugurato il 2.7.1997 dall'allora Presidente del Governo ticinese, il compianto On. Giuseppe Buffi. Arrivato in anticipo mi sono seduto ad un tavolino del ristorante Boccadoro vicino al museo dove sono stato servito da una gentile ragazza con la quale ho scambiato due chiacchiere. Ad un certo punto mi avvedo che escono dal museo la giornalista accompagnata da un fotografo e immediatamente li interpello chiedendo loro se l'intervista volevano farla all'interno del museo.

La mia gentile interlocutrice, che non avevo mai conosciuto prima, con grande imbarazzo mi informa che alla ricezione le era appena stato detto che il sottoscritto era diffidato dall'entrare al museo e che, gravissima affermazione, non sarei autorizzato a rilasciare interviste riguardo allo stesso (ribadisco e sottolineo, museo ideato e fondato dal sottoscritto). Incredulo invito i miei interlocutori a seguirmi e alla ricezione del museo mi trovo davanti la signora C. R. (anche quest'ultima, come la signora Bucher, assunta dal sottoscritto nel 1997) la quale ribadisce che ha ricevuto delle direttive per cui al sottoscritto era negata l'entrata in base ad una (presunta) diffida.

Contestando immediatamente in modo assoluto e risoluto le dichiarazioni della signora R. mi accomodo all'entrata del museo. Dopo pochi minuti arrivano due agenti della Polizia Cantonale ai quali do la mia versione dei fatti. La giornalista e il fotografo si dileguano (ci ritroveremo tutti al Boccadoro di li a poco a gustarci un caffè).
I due agenti interpellano l'impiegata del museo signora R., la quale mostra loro una fotocopia di una lettera-diffida del 2002 indirizzata al sottoscritto. Un foglio di carta senza alcun valore giuridico (inoltre dal 2002 ad oggi mi sono recato molte volte al museo), come ha giustamente fatto notare uno dei due agenti, che, bisogna pur dirlo, hanno dato prova di grande professionalità.

Dopo aver chiesto di redigere un rapporto dettagliato dato che ci saranno delle richieste di risarcimento per il danno d'immagine, sono uscito dal museo con i due agenti squadrato dai visitatori del museo e dagli avventori del Boccadoro.
Di li a poco è arrivata anche Regina Bucher la quale con atteggiamento astioso ha interpellato l'accompagnatore della giornalista che mi stava scattando delle foto fuori dal museo".

Jean Olaniszyn sottolinea quello che a suo avviso è stato un atteggiamento arrogante della direttrice Regina Bucher e ne critica il ruolo da lei ricoperto:" Mi chiedo (e non sono il solo) - dice Olaniszyn - come facciano i membri della Fondazione Hesse ad accettare questa direttrice".
Olaniszyn, a proposito di quest'ultima vicenda, parla di un comportamento della Bucher "che dà cattiva immagine per il museo con la richiesta di un inutile e inopportuno intervento (pagato dal contribuente) della Polizia Cantonale", ma anche "che causa regolarmente dei costi inutili alla Fondazione, vedi per esempio gli ottomila franchi che la Fondazione Hesse ha dovuto pagare quale risarcimento a Terra Insubre".

"Mi chiedo inoltre se gli attuali membri della Fondazione approvino il comportamento della loro direttrice Regina Bucher verso il sottoscritto fondatore del museo - conclude Olaniszyn -. Se cosi fosse non sarebbe una gran prova di lungimiranza. Faccio appello al loro buon senso e ragionevolezza per evitare ulteriori insulse procedure legali che non sarebbero un buon viatico per il futuro del museo".

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “Museo Hesse: a Montagnola la "guerra" tra il fondatore e la direttrice” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • Sorge un mitra tra le dune

    Sorge un mitra tra le dune

    Racconta di Harry Boyle, giovane spia tedesca inviata in Medio Oriente nel 1941 per guadagnare, in funzione antinglese, le tribù curde... Di Paolo Mathlouthi.                                                                                                                                                                                                                                                   

  • Insubria e Irlanda: un festival e una cultura in comune

    Insubria e Irlanda: un festival e una cultura in comune

    Presentata la kermesse "Insubria, terra d'Europa" in programma da giovedì a domenica nel cuore di Varese. Quattro giorni di cultura e svago per riscoprire radici e tradizioni. Ma la Fondazione "Hermann Hesse" la butta in politica.

  • Sul museo di Hesse un putiferio insubre

    Sul museo di Hesse un putiferio insubre

    L'ente di Montagnola ha rifiutato adducendo motivi politici la partecipazione al festival "Insubria, Terra d'Europa". La Lega dei ticinesi:"Stop finanziamenti". Terra Insubre:"Amareggiati. Andremo per vie legali"                                                                                                                                                                                                               

  • Fondazione Hesse tra polemiche e dimissioni

    Fondazione Hesse tra polemiche e dimissioni

    Jean Olaniszyn, ideatore e fondatore del museo, annuncia che il presidente Nobel lascia l'incarico. E attacca la direttrice Bucher, quella che ha perso contro Terra Insubre                                                                                                                                                                                                                                           

  • Terra Insubre "custode" del territorio

    Terra Insubre

    L'associazione culturale si riunisce per l'assemblea annuale e invita i cittadini. Tanti iscriti e iniziative di spessore i suoi punti di forza                                                                                                                                                                                                                                                             

  • Frane e acqua: inferno sul lago di Como

    Un nubifragio sgretola la montagna: 100 persone evacuate, case distrutte, strada Regina ancora bloccata. Nessun ferito per puro miracolo                                                                                                                                                                                                                                                                   

  • A Gavirate un concerto per aiutare gli orfani del Tibet

    A Gavirate un concerto per aiutare gli orfani del Tibet

    Appuntamento venerdì 27, alle ore 21, presso l’Auditorium delle Scuole Medie di via G. Arioli a Gavirate lo spettacolo musicale di beneficienza in favore dell’orfanotrofio “SOS Village”                                                                                                                                                                                                                                 

  • Montagnola, "la distruzione dei luoghi sacri" di Hermann Hesse

    Montagnola,

    In Canton Ticino è polemica per un progetto edilizio che andrà a stravolgere il parco di Casa Rossa, dove ha abitato e lavorato lo scrittore. Olaniszyn:"Il silenzio della Fondazione"                                                                                                                                                                                                                                   

  • Sulla tv Svizzera uno speciale su Hermann Hesse

    Sulla tv Svizzera uno speciale su Hermann Hesse

    A mezzo secolo dalla morte del grande scrittore insubre, la Rsi dedica una puntata di Eventi girata a Montagnola, dove abitò il "pittore della Collina d'oro". Appuntamento stasera, martedì 10 Luglio                                                                                                                                                                                                                         

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Evidenza di keywords negli articoli:
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943