Vendita integratori e macchinari home fitness. Possibilità pagamenti rateali a tasso 0 (TEAG 0, TAN 0) Il lago di Varese e la sua pista ciclabile ad anello Integratori e macchinari home fitness
Aggiornato il 24/10/2014 alle 11:32 | Sabato, 25 ottobre 2014
Torna alla home page
Scrivi alla redazioneQuotidiano indipendente del nord
Ricerca negli articoli
Ricerca articoli
Pubblicazione data04/07/2012 | Varese
Cassano Magnago (21012 VA), Lombardia | m.s.l.m.: 261 | Collina interna | km²: 12,19 | Ab.: 21.387
Print page

Evasione fiscale

Prendeva sussidi dal Comune e aveva evaso 13 milioni

Prendeva sussidi dal Comune e aveva evaso 13 milioni

Dichiarava un reddito basso e prendeva contributi a sostegno del nucleo familiare dal Comune di Cassano Magnago. Ma la Gdf ha scoperto che il reddito pro capite dei soci era di 2 milioni all'anno

Dichiarava - con autocertificazione - di avere un reddito lordo annuale non superiore a 20.000 euro percependo, di anno in anno, "contributi a sostegno del nucleo familiare" del Comune di Cassano Magnago pari a 800 euro.
In realtà, la sua azienda, gestita dal nucleo famigliare (padre e figli) è risultata, da una verifica condotta dai finanzieri di Busto Arsizio, aver evaso oltre 13 milioni di euro.
L'indebita percezione perpetrata ai danni dell'ente locale, protratta dal 2007 al 2010, è stata fermata dai finanzieri della Compagnia di Busto Arsizio dopo aver eseguito una verifica fiscale nei confronti della società di persone gestita dall'imprenditore unitamente ad altri familiari.

Le Fiamme Gialle bustocche, infatti, al termine dell'attività ispettiva hanno ricostruito in capo alla società un'evasione milionaria di oltre 13,5 milioni di euro e un reddito pro capite dei soci, tra cui il percettore dell'indennità, di oltre 2 milioni di euro annui.

Tutto è scaturito dall'attento esame della documentazione reperita dai militari della Guardia di Finanza nel corso dell'accesso domiciliare svolto in concomitanza con l'apertura della verifica fiscale.
Tra i documenti visionati, all'occhio dei finanzieri non è sfuggita la domanda presentata al Comune per l'ottenimento del beneficio citato.
Al termine dell'ispezione, pertanto, i militari operanti hanno provveduto alla ricostruzione della reale posizione reddituale in capo a ciascun socio portando alla luce la paradossale vicenda.

L'imprenditore, segnalato alla Corte dei Conti per la restituzione delle somme indebitamente ottenute, dovrà pagare una pesante sanzione amministrativa da un minimo di 5.164 ad un massimo di 25.882 euro.
Intanto, a seguito dell'accertamento della Guardia di Finanza, ha già versato allo Stato, insieme ai suoi famigliari, circa 1.200.000 euro per definire il contesto per gli anni dal 2006/2008.

CommentCommenta l'articolo, lasciaci una tua opinione.
Titolo

Commento di massimo 500 battute carattere

Legati a “Prendeva sussidi dal Comune e aveva evaso 13 milioni” l'autore dell'articolo ti segnala direttamente anche:
  • Evasione da 112 milioni tra Chiasso e Como

    Evasione da 112 milioni tra Chiasso e Como

    Venivano acquistati prodotti all'estero per essere rivenduti ad aziende con sede in Italia. Coinvolte due società  ticinesi con l'ad denunciato alla Procura lariana                                                                                                                                                                                                                                               

  • Gdf Varese: un anno a tutto campo

    Gdf Varese: un annno a tutto campo

    La Guardia di Finanzia presenta il bilancio del 2010: recuperati 365 milioni nel settore tributario. Occhi puntati su lavoro nero, droga e tutela ambientale                                                                                                                                                                                                                                                     

  • Erba, la Gdf scopre maxievasione da 340 milioni

    Erba, la Gdf scopre maxievasione da 340 milioni

    L'illecito avveniva nel settore del commercio dei rottami metallici, con giro di fatture false e nessuna osservanza dello smaltimento                                                                                                                                                                                                                                                                     

  • La corsa all'oro finisce nella rete della Gdf

    La corsa all'oro finisce nella rete della Gdf

    L'amministratore di sei negozi distribuiti tra Varesotto, Como e Milano è stato denunciato con l'accusa di evasione fiscale e Iva                                                                                                                                                                                                                                                                       

  • Gdf Varese scopre maxievasione da 50 milioni

    Gdf Varese scopre maxievasione da 50 milioni

    Non hanno dichiarato circa 50 milioni di euro al fisco e hanno “scaricato” costi per circa 70 milioni. La società opera nel settore della commercializzazione di rottami: tre i denunciati                                                                                                                                                                                                                                 

Aeroporti Internazionali Forlanini di Linate e di Malpensa. Gestiti dalla Società SEA, informazioni sugli orari dei voli le tariffe
Giornale ininsubria su Facebook
La nostra pagina su Facebook La nostra pagina su Twitter rss feed - articoli dell'ultimo mese
Redazione | Direttore | Pubblicità | Lettere

InInsubria - P.IVA 03078100124 - Registrazione al Tribunale di Varese n° 943