Kledi di Amici, il dramma improvviso: ricoveri ospedalieri a non finire

Sono delle parole davvero toccanti le sue, che sono state scritte in una commovente lettera indirizzata a sé stessa per potersi fare forza durante un momento particolarmente complicato. Vengono le lacrime agli occhi a leggerle. 

È la moglie di uno dei coreografi più apprezzati di “Amici” e di recente ha commosso chiunque con una lettera, che la donna ha deciso di scrivere a sé stessa per farsi forza durante un grande momento di difficoltà che ha sconvolto tutta la famiglia. Le sue sono delle parole davvero toccanti. Da alcuni anni è la moglie di Kledi Kladiu, uno dei coreografi più amati di “Amici, con il quale condivide un grande amore per la danza e per i suoi figli Lea e Gabriel. La loro è una famiglia davvero bella che però non molto tempo fa si è ritrovata ad affrontare un grande problema che è entrato nella loro vita e che in pochissimo tempo l’ha sconvolta.

Kledi Kladiu e Charlotte, fonte Facebook

Pochissimi giorni dopo la nascita del secondogenito Gabriel, al bimbo è stata diagnosticata la meningoencefalite, che lo ha costretto a stare per un mese e mezzo di terapia intensiva. Fortunatamente però in poco tempo il piccolino è risultato fuori pericolo ed è stato sottoposto a una lunga riabilitazione nella quale i suoi sia Kledi che Charlotte hanno creduto molto: “Crediamo immensamente nella neuro plasticità. Nonostante il peggio sembra essere passato ancora oggi deve sottoporsi a degli esami e delle cure molto particolari. Tuttavia Gabriel sembra essere un bambino davvero forte e determinato a sconfiggere la sua malattia, così come lo sono anche i suoi genitori. Per loro però non deve essere stato facile venire a conoscenza di un problema del genere, soprattutto per Charlotte che in quei momenti ha deciso di scrivere una lettera a sé stessa, nella quale si mette nei panni del proprio figlio per darsi forza.

Un testo che è stato scritto più di un anno fa ma che è stato pubblicato solamente in questi giorni. Chiaramente tutti si sono commossi leggendo le sue parole: “Mamma, questo giorno dell’anno scorso è stato così difficile per te. Ti sentivi come se tutto il mondo si stesse sgretolando davanti ai tuoi occhi. Hai cercato di essere positiva e di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, ma non è stato sempre facile. Hai pianto fino a non avere più lacrime, non c’era più niente. Non avresti mai pensato di essere catapultata nella natura selvaggia di un imprevisto, non avresti mai pensato di viverti così la maternità.

E poi continua: “Non pensavi di meritartelo, di essere pronta, di poterlo gestire. Se solo potessi vederti ora… ti stupiresti della madre straordinaria che sei. Hai gestito ogni diagnosi, ogni ricovero ospedaliero, ogni parola di troppo con tanta grazia. Hai vissuto l’inimmaginabile e in qualche modo hai trovato una ragione per essere grata, sempre. Il tuo mondo non stava crollando, era solo in ristrutturazione. È stata dura. Cavolo se lo è stato. Ma è stato anche bello. Hai ritrovato la gioia nelle più piccole cose. Sono orgogliosa di te e di come hai gestito quest’ultimo anno. Stai facendo un ottimo lavoro e Gabriel lo sa. Ti voglio bene.

 

Un messaggio che tocca il cuore di chi lo legge

Charlotte e i suoi figli, fonte Facebook

Il suo è stato quindi un gesto davvero toccante, che inizialmente era stato fatto con lo scopo di potersi fare forza, ma che poi ha pensato potesse essere anche d’aiuto per tutte quelle che mamme che si trovano a vivere una situazione simile alla sua. Per questo motivo Charlotte ha poi deciso di rendere pubblica la sua lettera a sé stessa.

Mi sono scritta questa lettera durante l’attesa degli esami di mio figlio ricordando quanta strada abbiamo fatto in un anno. Frasi brevi e scritte di getto che non volevo nemmeno condividere… ma poi ho pensato alle tante mamme che hanno bisogno di sentirselo dire. Stai facendo un ottimo lavoro mamma! E anche se a volte sembra travolgerti e sembra mancarti il respiro, stai spaccando nel gestire tutto questo. Sono orgogliosa di te e anche tu dovresti esserlo.