Raf, dal successo della musica alla lotta alla durissima malattia: ecco come si è ridotto

Raf è uno dei cantautori più amati della musica italiana ma gli ultimi anni per lui non sono stati affatto facili, scopriamo cosa li è successo e cosa ha dovuto affrontare

Uno dei cantautori più iconici degli ultimi 30 anni, capace di vendere milioni di copie e di regalare al suo pubblico ballate indimenticabili e hit che hanno scalato le radio, da Battito animale a Cosa resterà di questi anni ’80 fino alla struggente Infinito. Difficile racchiudere in poche righe la carriera di Raf, talento incredibile che negli ultimi tempi si è preso un momento di stacco dal suo progetto solista abbracciando l’idea del suo amico Umberto Tozzi di scrivere alcuni pezzi insieme e di fare un lungo tour nei teatri. Protagonisti anche di un medley che ha riscosso molto successo al Festival di Sanremo, i due hanno un repertorio e un target simile.

Nuove canzoni e vecchi successi che sono tornati in radio

Quest’estate il grande ritorno da solista con Cherie, brano che strizza l’occhio a sonorità vintage. Sarà il primo passo del nuovo progetto discografico che sarà presentato dal vivo con una serie di concerti nella primavera del 2023, con nuove date che si aggiungeranno a breve. La sua musica non è invecchiata ed ancora oggi tanti giovani cantano i suoi brani e artisti che si stanno affacciando negli ultimi anni sul panorama musicale hanno deciso di interpretare alcuni suoi grandi successi che sono tornati con nuove versioni a dominare le radio, come Sei la più bella del mondo. Le generazioni ancora precedenti si sono tatuati sul cuore testi ricchi di sentimento e di poesia. Chissà quante delle liriche di Raf siano stati ispirati da Gabriella Labate, attrice e coreografa e proprio compagna del cantante nativo di Margherita di Savoia.

La malattia della moglie

Purtroppo Gabriella ha dovuto combattere contro una malattia molto rara. A raccontarlo lei stessa sui suoi social a distanza di anni, una patologia scoperta la mattina di un giorno qualunque e che l’ha vista dimagrire di 14 chili con una lunga cicatrice che va dal petto fino al pube come segno indelebile della sofferenza e della battaglia che ha dovuto affrontare. La vicinanza di Raffaele sicuramente è stata fondamentale ed è stato il motivo di una presenza meno assidua sui palchi del cantautore. Adesso che tutto si è risolto, i due innamorati possono tornare a dedicarsi con il massimo impegno e con meno pensieri alle loro rispettive carriere.