Claudio Baglioni, la triste verità dietro la chirurgia: per lui non c’è stata alternativa

Claudio Baglioni, tra gli artisti più amati della musica italiana, è stato costretto a sottoporsi a un intervento chirurgico, ecco la verità nascosta al suo cambiamento fisionomico

Claudio Baglioni è un cantante amatissimo dal grande pubblico che conosce a memoria tutte le sue canzoni. Una carriera lunga 50 anni tanto che il suo pezzo più noto ha compiuto proprio questa speciale ricorrenza e si tratta di Questo piccolo grande amore che risale al 1972. Nel 2018 e nel 2019 ha partecipato al Festival di Sanremo in qualità di direttore artistico la prima e di conduttore la seconda, affiancato da Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Un paio di settimane fa è stato protagonista della trasmissione Da noi… a ruota libera condotta da Francesca Fialdini in cui ha raccontato come abbia iniziato a cantare e sia stato sostenuto dai genitori, ma in seguito anche dai fan. A ogni modo in quell’occasione il musicista ha ripercorso tutte le tappe fondamentali del suo percorso artistico, dagli esordi a oggi, con un tour che sta per partire e che lo vedrà suonare per oltre 50 date nei più suggestivi teatri all’italiana piano e voce, per creare un contatto più intimo e raccolto con il suo pubblico.

Un brutto incidente: ecco la causa dei suoi ritocchi estetici

Anche adesso che ha passato i settanta rimane ancora un uomo molto affascinante. Oltretutto mantiene sempre un’aria giovanile e così tanti hanno pensato che si sia fatto qualche ritocchino. Ha dovuto infatti incorrere a un’operazione di chirurgia estetica. Era il 3 novembre del 1990 quando Claudio Baglioni ebbe un bruttissimo incidente in quel di Roma, quando con la sua macchina si schiantò contro il muro di Villa Fendi. A causare il terribile schianto furono la pioggia e i fari abbaglianti di un’altra auto che proveniva dal senso opposto di marcia e che gli fecero perdere il controllo dell’auto.

Il cantante si ferì gravemente, ma per fortuna venne aiutato da dei carabinieri che si trovavano sul posto. Aveva ferite evidenti e un taglio profondo sulla lingua. Il musicista quindi rischiò davvero la sua carriera in quel drammatico frangente ma quel taglio fu sanato grazie al laser e a un’operazione di ritocco estetico. Per questo motivo la sua fisionomia facciale si è un po’ modificata. Ecco spiegato un’enigma che in molti si sono fatti. La sua voce non ha risentito di quel triste episodio e ha potuto continuare ad esibirsi in tutti i palchi non solo d’Italia e a scrivere altre numerose canzoni dense di sentimento e poesia.