“Più migranti che italiani”: Albano Carrisi, il furioso sfogo dell’artista

La star Al Bano Carrisi interviene sulla crisi diplomatica tra Francia e Italia, esprimendo un’opinione “a caldo” sull’immigrazione in Italia. Stupore e indignazione sui Social per le parole del cantante.

Infuria la polemica sulla crisi diplomatica tra Francia e Italia nata a causa del comportamento della nave Ong Ocean Viking. Basta pigliare un caffè al bar e ne parlano davvero tutti; dal cliente, al cameriere, al barista. Non c’è persona che non esprima la sua opinione su una delle crisi geopolitiche più gravi degli ultimi mesi.

Albano Carrisi, fonte ANSA

Tra questi non è mancato il cantante Al Bano Carrisi che aveva già fatto parlare di sé, al di là della sua statura di grande cantante, per aver invitato alla pace il presidente della Federazione Russa, Putin. Ricordandolo come un conoscente, quasi un amico per il quale aveva cantato tante volte.

Intervistato dall’Adnkronos, Al Bano Carrisi ha pertanto fatto sentire la propria voce, schierandosi dalla parte del governo Meloni. L’agire di Emmanuel Macron è stato definito come un abuso, una prevaricazione.

L’Europa deve capire che non possiamo accettare che tutti i migranti sbarchino in Italia, ormai ci stiamo africanizzando” ha esordito Al Bano, riecheggiando in maniera quasi sorprendente popolari tesi leghiste e di estrema destra. Secondo infatti molti è inconcepibile che la Francia si prenda carico solo di una nave sulle quattro che tentavano lo sbarco sulle coste italiane.

Le durissime parole di Al Bano sull’immigrazione in Italia: oltre ogni limite

Al Bano durante un’intervista per ‘Di Più’

Il nostro paese deve avere il giusto peso – sottolinea il cantante – non può tutto cadere sulle spalle dell’Italia solo perché siamo il porto più vicino. L’Europa o c’è o non c’è, se non c’è allora è meglio liberarsene. Il problema dell’immigrazione riguarda tutta l’Europa e tutti dobbiamo trovare una soluzione a questa ondata migratoria“. Una problematica comune a Grecia e Malta che hanno infatti fatto fronte comune con l’Italia.

L’Italia sta accogliendo i migranti da anni – conclude Al Bano – tra un po’ ci saranno più migranti che italiani. Mi auguro che anche l’opposizione prende una posizione e difenda la linea del governo, è giunta l’ora che l’Italia reagisca”.

Al Bano durante un concerto in tv, screenshot della trasmissione

Al Bano si dimostra pertanto allineato alle posizioni di fratelli d’Italia e del governo Meloni che da giorni chiedono una maggiore cooperazione con l’Unione Europea. Sono infatti sbarcati in Italia 90mila migranti nel solo 2022; ufficialmente solo una minima percentuale è stata rilocata nei paesi esteri, anzi. Il sistema di accoglienza, su quel fronte, è da tempo in gravi difficoltà, tra risorse insufficienti e tagli strutturali.