Massimo Boldi, dopo la moglie ecco il suo nuovo amore: ragazzina e “tutta rifatta”

Il re dei cinepanettoni Massimo Boldi ha un nuovo “amore”, un colpo di fulmine giovane e bellissimo. Scopriamo insieme che cos’ha conquistato il cuore di Massimo Boldi.

Massimo Boldi rappresenta il caso di un attore identificato con un intero genere cinematografico italiano, ovvero quello dei cinepanettoni: film comico-demenziali che dominavano il box office dei natali italiani dagli anni Ottanta ai primi del duemila. Un uomo dalle gag comiche assai conosciute, specie per la spassosa interpretazione di Max Cipollino.

Le iconiche boccacce di Massimo Boldi, da un’intervista alla stampa

Boldi esordì nel mondo dello spettacolo quand’era ancora un adolescente, come batterista con l’amico Renato Vignocchi per la band “Atlas” (1963) e successivamente divenendo un grande successo con il “Club Ciao Amici” al Lido di Gavirate, un appuntamento imperdibile per i giovani del periodo.

Un passaggio importante avvenne nel 1974, quando partecipò allo show Canzonissima, patrocinato dalla diva Raffaella Carrà; il suo talento venne notato sin dalle prime puntate e presto iniziò a condurre diversi programmi televisivi con il collega Teo Teocoli, nella veste di “apripista televisivo”. Da questo spunto nascerà il personaggio di Max Cipollino, bizzarro conduttore di telegiornale di una tv privata dal significativo nome satirico di “Teleraccomando“.

Però non sarebbe possibile immaginare Massimo Boldi senza il partner comico di sempre, cioè Christian De Sica: fu così che nacque il genere dei cinepanettoni, con mega produzioni dai fortunatissimi incassi quali Natale in India, Vacanze di Natale, Natale a Miami. Seguì poi, come spesso succede nel caso di incassi milionari, una spaccatura, un allontanamento tra i due: lo racconta de Sica, affermando che “è una decisione che ha preso Massimo, ha detto anche delle bugie su di me e su mia moglie che avremmo tramato per riservare a me le migliori battute ma poi lui stesso ha confessato che non era vero. In un primo momento ci sono rimasto male ma poi mi sono convinto che aveva ragione, forse è giusto così. È stato bellissimo il nostro percorso insieme ma credo che non lavorerò più con lui”.

La nuova, “rossa” passione di Massimo Boldi

Massimo Boldi per Rai 1, screenshot della trasmissione

Però, carriere a parte, eravamo impegnati a parlare di una nuova fiamma per Boldi, un nuovo amore. Una passione di motori rombanti e ruote cromate, di carrozzerie di lusso e vetri oscurati: è nientedimeno che la Ferrari 488 Pista.

Un amore a prima vista, quel rosso fiammante: a tale punto che Boldi non ha perso tempo, ha subito ufficializzato il tutto postando la fotografia su Facebook. Un nuovo giocattolino per il parco auto di Boldi, notoriamente ampio e lussuoso.

La Ferrari 488 Pista, Fonte Wikipedia

L’amore di Boldi per le auto non è certo una novità; dall’alba dei Social ama mostrare i suoi nuovi acquisti, le nuove auto che compera e delle quali è anche un guidatore provetto. Non a caso ha sempre prediletto gli spot pubblicitari dove guidava le auto, a partire dallo pubblicità per l’Audi del 1977.