Stefano Tacconi, dal campo di calcio alla tragedia: “Non so quanto mi resta da vivere”

Uno dei portieri più iconici degli anni ’80, ricordato soprattutto per aver ricoperto i pali della Juventus e negli ultimi anni opinionista sportivo: Stefano Tacconi protagonista di una rivelazione shock sulla sua salute

Un vero campione del mondo dello sport, tra i migliori portieri degli anni ’80. Stiamo parlando di Stefano Tacconi, classe 1957, in grado di conquistare da protagonista le maggiori competizioni UEFA per club, uno degli esempi più vincenti del calcio italiano. Il suo esordio è stato in Serie C con la Pro Patria, squadra di Busto Arsizio. La sua vita e soprattutto la sua carriera calcistica ha modo di migliorare solamente nel 1983 quando viene acquistato dalla Juventus, trovandosi a sostituire un mito come Dino Zoff, appena ritirato dall’attività agonistica. Un compito davvero arduo per un giovane portiere che si trovava a ricoprire un ruolo così cruciale nel team più titolato d’Italia.

Dalla nazionale all’Isola dei famosi

Nel 1980, Stefano Tacconi fu il portiere della Nazionale olimpica guidata proprio da Zoff dove, nella fase finale del torneo riuscì a conquistare il quarto posto. Cosa che non avvenne con la Nazionale maggiore, in quanto esordì a soli trent’anni scendendo in campo unicamente in partite amichevoli per un totale di 7 presenze. Decide, dopo l’esperienza al Genoa di abbandonare la carriera calcistica tentando quella politica senza successo. Una delle esperienza televisive più significative avvenne nel 2003, quando fu uno dei concorrenti del reality L’Isola dei famosi venendo, però, eliminato alla seconda puntata con il 54% dei voti. Ha continuato poi a fare l’opinionista in alcuni programmi di calcio, soprattutto su Sportitalia. Purtroppo, però. l’ex portiere ha dichiarato nel corso di una delle puntate di Live – Non è la D’Urso dove era ospite, di avere avuto un problema di salute e le parole hanno preoccupato molto tutti.

La rivelazione che ha sorpreso tutti

Stefano Tacconi viene spesso intervistato da Barbara D’Urso nella sua storica trasmissione Pomeriggio Cinque e, proprio lì l’uomo ha deciso di fare una confessione che ha lasciato tutti basiti e sconcertati. Dopo un’operazione alla schiena con due vertebre fratturate, ha rischiato di restare sulla sedia a rotelle. Dopo aver perso tanto amici, tra cui Paolo Rossi e Diego Armando Maradona, ha paura per l’età che avanza e non sa quanto li resta da vivere. Adesso le sue prerogative sono quelle di andare ad allenarsi in Cina, dopo essersi dedicato per molto tempo alla sua famiglia e ai quattro figli. La sua volontà quindi è di fare quest’esperienza per tenere sotto controllo la sua salute.