Gigi D’Alessio, dai debiti al dramma del tumore ai polmoni: ecco oggi come sta

Amato da molti, odiato da alcuni, Gigi D’Alessio è uno dei pilastri della musica pop italiana. Eppure il cantante napoletano non sta passando un bel periodo…

Difficile separare la carriera di Gigi D’Alessio dalla città di Napoli. La città all’ombra del Vesuvio l’ha infatti plasmato, garantendone il grande successo. Ricordiamo infatti che stiamo parlando di un artista dalla carriera non solo italiana, ma internazionale, che ha venduto quasi 26 milioni di dischi.

Gigi D’Alessio per “Uno come te Trent’anni insieme”, su Rai 1, diretta tv, screenshot della trasmissione

Gigi D’Alessio sceglie infatti di frequentare il Conservatorio di Napoli, tra i più difficili d’Italia. Nel frattempo si guadagna da vivere lavorando come cantante per matrimoni e comunioni.

Proprio in una di queste occasioni conosce Mario Merola, grazie a chi ottiene un lusinghiero successo. Ricordiamo i suoi primi album, ad esempio “Lasciatemi cantare”, “Scivolando verso il basso” (1992) e “Dove mi porta il cuore” (1994).

Il successo di massa arriva con l’album “Passo dopo passo” del 1995. Le sue canzoni come “Annaré” e “Fotomodelle un po’ povere” rapidissimamente travolgono ogni classifica, conquistano ogni hit parade. Nel 1996 pubblica l’album “Fuori dalla mischia”, contenente i singoli “Chiove” e “Anna se sposa”; nella primavera del 1998 esce il sesto album intitolato “È stato un piacere”.

La straziante malattia di Gigi D’Alessio

Gigi D’Alessio per La Vita in diretta, su Rai 1, screenshot della trasmissione

Da grandi fortune grandi ricchezze e, va da sé, grandi truffe. Come tanti altri attori e personaggi della TV, anche Gigi D’Alessio è stato ingannato, convinto a investire dove non doveva.

D’Alessio ha infatti nel tempo accumulato ingentissimi debiti; e per ripagarli è stato anche “pizzicato” a fare evasione fiscale per 1 milione di euro. Il cantante partenopeo ha fatto ammenda e, a quanto sembra, avrà 15 anni per restituire il maltolto. Specificatamente, secondo le ricostruzioni dell’accusa, Gigi D’Alessio avrebbe trasmesso un’infedele dichiarazione fiscale per l’anno d’imposta 2010, “omettendo di indicare elementi attivi di reddito per 6 milioni di euro ed evadendo l’IRES per 997 mila euro e l’IVA per 770”.

Gigi D’Alessio, omento di commozione in tv, screenshot della trasmissione

Accanto alle disgrazie economiche non sono mancate quelle famigliari: Gigi D’Alessio infatti ha perso dapprima il fratello per un tumore; e infine entrambi i genitori per il cancro. Sofferenze dalle quali D’Alessio però si è sempre risollevato grazie al potere della musica. Il fratello Pietro è infatti deceduto nel 2011 e Gigi D’Alessio lo ricorda spesso, affermando che “Ha perso la battaglia contro il tumore ai polmoni. Il tumore è una malattia terribile, non cambia niente essere ricchi o poveri”.