Massimo Ranieri e l’operazione delicata: tutta la vita davanti agli occhi

Massimo Ranieri è stato ricoverato per un’operazione molto delicata, un intervento chirurgico che ha fatto temere tutto il suo pubblico per la sua salute

Una delle voci più potenti e toccanti della musica italiana, capace di raggiungere corde di altissima intensità ed emozionare milioni di spettatori. Massimo Ranieri, convincente attore teatrale oltre che eccellente interprete, ha affrontato un periodo molto complicato ed è afflitto dalla tristezza. Ha rischiato di compromettere le sue condizioni di salute durante un intervento delicato e invasivo. Ma andiamo prima a ripercorrere le tappe principali della sua carriera e del suo rapporto con la musica che ha superato le nozze d’oro. Un traguardo importante e festeggiato nel luogo più ambito per un cantante in Italia.

Una carriera ricca di soddisfazioni

L’artista napoletano, all’anagrafe Giovanni Calone, si è mostrato capace di un talento molto versatile, spaziando dal canto alla presentazione, dallo showman al doppiaggio. Il suo esordio agli inizi degli anni ’70 grazie a Canzonissima e dalla musica partenopea arriva a una proposta più moderna e più tendente al genere pop. La consacrazione con Perdere l’amore, brano indimenticabile presentato al Festival di Sanremo nel 1988 e proprio all’Ariston è tornato quest’anno per presentare la commovente Lettera al di là dal mare che racconta con delicatezza e poesia il difficile tema della migrazione. Una classe e una signorilità come pochi, si è guadagnato il Premio della Critica ed è reduce da un fortunato tour in giro per la penisola in cui ha ripercorso la sua carriera e i suoi più importanti successi.

 

Poco tempo fa siamo stati in pensiero per la sua incolumità visto l’improvviso ricovero che ha dovuto subire a causa di un grave problema a livello intestinale. Tutto è accaduto mentre era impegnato nel suo tour Canto perché non so nuotare. Dato che i lancinanti dolori accusati all’intestino iniziano ad essere insopportabili, Massimo Ranieri decide che non c’è più tempo da perdere e di sottoporsi ad un controllo e poi ad un delicatissimo intervento chirurgico. Per fortuna tutto si è risolto per il meglio, nonostante l’importanza dei problemi intestinali che lo hanno improvvisamente attaccato. Possiamo, quindi, continuare a godere della sua voce e delle sue meravigliose interpretazioni dal vivo, sperando in tante altre canzoni e spettacoli che godranno del favore del pubblico e della carta stampata, per quella che ormai è una leggenda della musica italiana e del mondo dello spettacolo nel suo insieme, un artista capace di emozionare e sorprendere sempre.