Belen Rodriguez, “Non è la vera madre di Luna Marì”: ecco chi è la madre biologica

Ancora una volta è finita al centro del gossip, questa volta a causa di una donna che afferma di essere la vera madre della piccola Luna Marì, la sua seconda figlia. Ecco cosa è successo. 

È una donna che spesso vediamo sotto i riflettori del gossip italiano e che anche stavolta sembra essere stata coinvolta in un caso che però ha dell’assurdo. Stiamo parlando di Belen Rodriguez, che circa un anno fa ha dato alla luce la piccola Luna Marì, insieme ad Antonio Spinalbese, l’attuale concorrente del Grande Fratello Vip.

Belen Rodriguez, fonte Facebook

Per la showgirl si tratta della seconda gravidanza portata a termine, dato che il suo primogenito è Santiago, il bambino avuto insieme a Stefano De Martino. Sia Santiago che Luna Marì somigliano molto ai loro papà, ma hanno pochi tratti che appartengono alla loro madre, che a quanto pare ha un Dna piuttosto debole.

Probabilmente è anche per questo motivo che ora una donna mette in dubbio la maternità di Belen, che afferma di essere la vera madre di Luna Marì.

Si chiama Tatiana Sova e di recente ha girato alcuni video su Tik Tok, nei quali ha dimostrato tramite alcune prove di essere la vera madre della bimba. Nei video ha raccontato di essere stata operata all’Ospedale Bagnotrento di Verona e di aver subito in modo illegale l’asportazione dei suoi organi riproduttivi, con i quali Belen Rodriguez e Antonio Spinalbese avrebbero poi dato alla luce la piccola Luna Marì esattamente nove mesi dopo l’intervento. Delle dichiarazioni piuttosto sconcertanti.

 

Delle sconvolgenti dichiarazioni

Le accuse di Tatiana Sova, fonte Facebook

Ma le accuse nei confronti di Belen non terminano qui. Tatiana Sova è anche convinta che la showgirl sia in realtà un uomo e che di conseguenza abbia usato i suoi organi riproduttivi per dare alla luce la bambina. Queste infatti sono le sue parole: “Belen è un uomo non è nata donna, non ha utero ed ovaie“.

Come se non bastasse l’ha poi accusata del furto degli organi riproduttivi, insieme a quello che è ora il suo ex compagno: “Eravate a conoscenza che usare una madre surrogata e ovociti rubati è un reato. State tenendo illegalmente mia figlia e non me la volete restituire, la sfruttate da quando è nata per lavorare sui social. Lei vi mantiene vi dà visibilità e fama“.

Dopo aver denunciato i dottori che secondo lei avrebbero svolto l’operazione e dopo aver richiesto anche un test del Dna, la donna ha anche voluto mostrare la somiglianza che ha con la piccola Luna Marì: “Luna Marì non assomiglia per niente a Belen. Ha la pelle color porcellana come me, gli stessi occhi di ghiaccio, i capelli biondi, lo stesso modo di guardare. Abbiamo entrambe la stessa macchiolina-neo sulla testa“.

Chiaramente i video in pochissimo tempo sono diventati virali e ora anche Tatiana Sova è finita nel mirino del gossip. Speriamo però che la faccenda rimanga solamente sui social, altrimenti la fissazione della donna nei confronti della bambina potrebbe rivelarsi un grande problema.