Michele Bravi, le parole agghiaccianti del giovane artista: dalla malattia ai pensieri suicidi

Sono delle parole cariche di sofferenza quelle che sono state pronunciate da Michele Bravi durante un’intervista a “Belve”, che mostrano un triste retroscena sulla vita del cantante. Fanno gelare il sangue

Sono delle parole davvero agghiaccianti quelle raccontate da Michele Bravi in un’intervista di “Belve” che proprio  nella notte del 2 novembre è andata in onda su Rai 2. Delle frasi che stringono il cuore delle persone e che mostrano dei tristi retroscena sulla vita del cantante.

Michele Bravi, fonte Facebook

Oggi è uno dei cantautori più apprezzati degli ultimi anni, che con le sue canzoni e la dolcezza riesce a toccare il cuore delle persone. Un artista che ha percorso una lunga strada per arrivare dove si trova ora e che ha dato vita a dei brani che oggi fanno parte della storia della musica italiana.

Come altri grandi artisti di oggi anche lui proviene da un talent show. È stato infatti uno dei concorrenti della settima edizione di X Factor e grazie alla guida del suo coach Morgan è riuscito anche a diventarne il vincitore. Da qui la sua carriera è stata una continua ascesa, ricca di soddisfazioni e vari riconoscimenti, sebbene purtroppo nasconda anche qualche triste retroscena, che riguardano anche la sua vita privata. Retroscena di cui il cantante ha voluto parlare in un’intervista di “Belve”.

 

Le rivelazioni che lasciano senza parole

Michele Bravi, fonte Facebook

Insieme a Nina Moric è stato il protagonista della seconda puntata del programma “Belve” di Francesca Faiani, che è andata in onda nella notte del 2 novembre.

Sicuramente per lui non è stato facile affrontare determinati argomenti, che riguardano soprattutto il bullismo che ha subito a causa del suo orientamento sessuale. Le sue infatti sono delle parole agghiaccianti, che stringono il cuore: “Da ragazzo mi chiamavano Michecca e mi gettavano nella spazzatura. Per me era la normalità e in quel momento chiudevo gli occhi“.

Nell’intervista ha poi raccontato del periodo di depressione che ha vissuto a seguito dell’incidente stradale nel quale una donna ha perso la vita: “Ho fatto pensieri drammatici? Sì! Anche tanto pericolosi. Questa cosa non l’ho mai raccontata a nessuno. Quando parlavo di allucinazione… Era che io veramente pensavo che stessimo tutti in un sogno e l’unico modo per svegliarsi era annientarsi. A un certo punto ho proprio sperato che le persone che amavo morissero insieme a me, perché pensavo di averle condotte in un incubo, che non era la cosa reale, ed è quello il pensiero più triste che mi porto dentro”.

Delle dichiarazioni che lasciano senza parole e che mostrano il lato umani di una persona che nonostante sia ormai una celebrità continua a conservare una certa fragilità.