Gerry Scotti, il viso rigato dalle lacrime: il crollo improvviso durante le riprese

Non è riuscito a reggere le emozioni e di conseguenza è scoppiato in lacrime proprio nel mezzo della puntata. Per tutti è stato un momento davvero commovente.

Non è mai semplice resistere alle emozioni per quanto uno ci provi e questa volta hanno avuto la meglio su Gerry Scotti, che è scoppiato in lacrime proprio nel mezzo delle riprese della puntata di Tu Si Que Vales.

Gerry Scotti si commuove, fonte Facebook

Tu Si Que Vales non è soltanto un programma che scova talenti ma è anche una trasmissione che riesce a regalare dei momenti davvero emozionanti, proprio come è accaduto nella puntata del 30 ottobre, che ha visto sia il pubblico che gli stessi giudici visibilmente commossi.

A emozionare l’intero studio è stata l’esibizione del gruppo francese Da Squad e in modo particolare il ballerino Alann Biolley, che nel 2019 ha perso la vista a causa di un terribile incidente stradale, durante il quale hanno perso la vita sia la fidanzata di Alann che un ballerino della compagnia.

É una connessione che abbiamo senza la vista. Credo che non abbiamo bisogno di avere la vista, attraverso la nostra danza ci comprendiamo già. Ogni persona è al servizio della collettività. É uno slancio per migliorarsi.” Queste sono state le parole di Alann, che sono state utili a spiegare il rapporto tra la danza e la cecità. Delle parole piuttosto toccanti che insieme al balletto stesso non hanno lasciato impassibili né il pubblico né i quattro giudici.

 

Impossibile trattenere le lacrime

I giudici di Tu Si Que Vales, fonte Twitter

Per i giudici e in modo particolare per Gerry Scotti non è stato sempre resistere alle emozioni della coreografia dei Da Squad, che è stata dedicata alle persone che hanno perso la vita durante quel tragico incidente e probabilmente anche per normalizzare l’handicap con cui deve convivere Alann.

Il nostro gruppo è nato 7 anni fa ed Alann è con noi da sei anni così come il nostro amico che è morto in quell’incidente che ci ha lasciato tutti sconcertati. Per noi è un onore ballare con Alann perché sappiamo che Stan è sempre con noi, pensiamo sempre a lui e non è facile accettare che un coetaneo possa morire così. Però abbiamo cercato di trasformare questo dolore, si può stando insieme superare le difficoltà ed anche l’handicap” è con queste parole che la coreografa Juliane Bourget ha voluto spiegare la performance che è stata ripagata con una commovente standing ovation da parte del pubblico.

Oltre a una pioggia di applausi il corpo di ballo ha poi ottenuto il 97% delle preferenze da parte della giuria popolare e chiaramente il consenso dei giudici, che sono rimasti visibilmente commossi dalla vicenda. In modo particolare per Rudy Zerbi, Gerry Scotti e Sabrina Ferilli è stato impossibile trattenere le lacrime.

Anche Maria De Filippi è stata colpita dalla coreografia e ha voluto fare i suoi personali complimenti ai ballerini: “All’inizio quando ballavate tutti avete messo la benda e non si capiva chi non vedeva mentre ballava e io l’ho compreso a metà coreografia e quindi hai ballato esattamente vedendo“. In conclusione un momento davvero intenso per chiunque.