Vanessa Incontrada, il doloroso ricordo dopo il lutto: il gesto è strappalacrime

La sua scomparsa è stata talmente improvvisa che ha devastato chiunque, soprattutto chi ha avuto la fortuna di averlo avuto come amico o collega. Anche per questo motivo in tanti stanno cercando di mantenerne vivo il ricordo attraverso degli omaggi. Tra loro c’è anche Vanessa Incontrada e il suo gesto davvero commovente. 

Si è spento in un modo talmente improvviso che la sua scomparsa è stata come un fulmine a ciel sereno. Nessuno infatti si aspettava che se ne sarebbe andato così presto ma a volte il destino sa essere davvero crudele, anche con le persone più buone al mondo.

Bruno Arena, fonte Facebook

Se ne va un uomo che con i suoi sketch ha segnato l’infanzia di diverse generazioni. Una persona che riusciva a far ridere anche con il semplice sguardo e un vero pilastro della comicità.

Dal 1988 siamo sempre stati abituati a vederlo insieme a Max Cavallari e a conoscerlo come “quello dei Fichi d’India”. Erano una coppia strepitosa e insieme avevano condiviso di tutto, perfino i ruoli sul set. Oltre a essere delle costanti presenze del piccolo schermo erano anche approdati nel mondo del cinema. Avevano infatti recitato in diversi panettoni e anche in “Pinocchio“, nel quale avevano recitato la parte del gatto e della volpe. Erano davvero inseparabili.

Lui poi aveva quel luccichio negli occhi che gli faceva apprezzare qualunque cosa della vita. Lo aveva mantenuto anche quando si era ammalato a causa di un brutto aneurisma, che lo aveva costretto sulla sedia a rotelle e che gli aveva impedito di esibirsi. Niente era mai riuscito a toglierlo e probabilmente è questa la cosa che rimarrà sempre nel nostro cuore e in quello delle persone che gli hanno voluto bene.

Un omaggio speciale per un incredibile comico

Bruno Arena, fonte Facebook

Sarà davvero difficile spegnere il ricordo di Bruno Arena. Sono tantissime le persone che sono devastate dalla sua scomparsa e tra queste c’è sicuramente Max Cavallari. Sono tanti gli aneddoti che avrebbe da raccontare sulla vita che hanno trascorso insieme, ma probabilmente il più tenero riguarda una sua visita all’Ospedale San Raffaele: “Quando si è sentito male la prima volta eravamo insieme. Ricordo ancora che su una parete del reparto di rianimazione c’era disegnata una luna e io dissi a Bruno di non spegnerla. Quella frase mi portò fortuna perché poco dopo si risvegliò dal coma. Ancora oggi quella frase la ripeto ai suoi fan

Anche Vanessa Incontrada e Claudio Bisio hanno voluto rendergli omaggio, dedicandogli la prima puntata del programma che ha lanciato il mitico duo: “A Bruno Arena dedicheremo la prima puntata di Zelig. E anche la sala, in viale Monza, dove facciamo le prove, è chiamata sala Bruno Arena.

Un omaggio speciale per una persona incredibile come lui.