Bernardini De Pace, l’ex avvocato di Totti vuota il sacco: ecco chi è che non l’ha pagata | Spuntano nomi clamorosi

L’avvocata divorzista Annamaria Bernardini De Pace ha rilasciato dichiarazioni inaspettate, se non proprio devastanti, nel corso del programma “Belve”, specificatamente nei confronti dei vip coi quali ha lavorato. Il mondo dorato delle celebrità trema.

Bernardini De Pace è nota per la schiettezza delle sue dichiarazioni, naturale conseguenza di un carattere franco e diretto. Questo però, in un mondo ricco di sfumature e contraddizioni come quello dello spettacolo, può rivelarsi un elemento potenzialmente distruttivo, una sincerità che spaventa e stupisce.

Bernardini De Pace per “Belve”, screenshot della trasmissione

La puntata in onda per il programma Belve ha esordito con la De Pace che dichiarava che “Chi non mi ama è perché sono prepotente, aggressiva… C’è una leggenda che sono cattiva ma non è così“. Si parte subito con una difesa pertanto; e non a caso, perchè la De Pace è stata fortemente criticata da tanti personaggi dell’entertainment, primi tra tutti Francesco Totti, ma senza dimenticare il regista Gabriele Muccino, secondo cui la De Pace “schiaccia la vita delle persone come noci“.

Il problema maggiore però restano i clienti che non pagano il proprio onorario: “Ci sono tanti che non pagano. Sono convinti che basti accostare il loro nome al mio per aver saldato i conti. Ma non è così. A chi non paga faccio una causa e i soldi me li riprendo” ha avvertito l’avvocata.

Asia Argento e Nina Moric ad esempio non hanno mai saldato. Non mi sono arresa, hanno fatto sparire tutto quello che avevano“. L’assegno di mantenimento più alto che ha ottenuto per una cliente? “150mila euro“.

Minacce di morte per l’avvocata dei vip? L’incredibile reazione

Uno degli ex clienti, Muccino. Fonte Instagram

La Bernardini De Pace ha pertanto pagato a caro prezzo i suoi incassi come avvocata dei vip, ricevendo infatti insulti e minacce di violenza. La sua vita privata, potremmo osservare, è stata ‘inghiottita’ dal lavoro, non esiste più: “Molta gente mi vorrebbe morta, ho quasi paura da uscire, da 18 anni esco sempre col mio autista, non solo mai sola“.

Addirittura, ha raccontato, non sono mancati gli allarmi bomba, le lettere con qualcosa di più che parole irate: “Una volta ho persino trovato sul mio pianerottolo di casa una specie di bomba“. Dopo i controlli è stato però accertato come non si trattasse di esplosivo.

De a “Non è l’Arena” screenshot della trasmissione

E per quanto concerne le caratteristiche dei clienti? “Oggi il 70% dei miei clienti sono uomini, li considero il sesso debole. Prima invece erano soprattutto donne“, ha risposto, soggiungendo: “A loro faccio sempre pagare a rate, agli uomini tutto subito: non si sa mai cosa possono fare“.