Arisa, la brutta malattia che l’ha colpita: la confessione è da pelle d’oca

Arisa ha confessato di soffrire di una malattia che ne condiziona il suo voler apparire sempre in modo diverso in pubblico, soprattutto per quanto riguarda l’acconciatura: ecco di cosa si tratta

Tra le voci di spicco e tra le più amate interpreti italiane degli anni 2000, da quando incantò il Teatro Ariston con i suoi occhialoni e la sua hit Sincerità. Da quel momento una carriera costellata di pezzi di successo, tra cui La notte scritta dall’ex compagno Giuseppe Anastasi, e una continua evoluzione sonora che l’ha portata a mostrarsi in modo sempre più eccentrico e disinibito.

Stiamo parlando di Arisa che abbiamo imparato ad apprezzare anche, puntata dopo puntata, in veste di maestra della scuola di Amici e ora che il talent show è in stand by per la meritata pausa estiva, non mancano le paparazzate. Sono continui i suoi cambi di look, quest’estate si è mostrata addirittura con le treccine stile afro ma c’è un motivo dietro a questi repentini mutamenti estetici. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Arisa e la malattia che la porta a cambiare spesso taglio di capelli

Arisa stessa ha confessato  di soffrire tricotillomania. Si tratta di un disturbo ossessivo-compulsivo legato a stress e ansia che le porta a strapparci ciocche di capelli da sola. Sul cuoio capelluto rimangono delle evidenti zone vuote, che costringono alla rasatura per evitare di incorrere in disturbi ben più seri come dermatiti nella zona rimasta scoperta o alopecia anche perché, come lei stessa ha raccontato ai suoi numerosissimi followers che la seguono su Instagram, è un gesto come compie senza rendersene conto.

Per Arisa un tour estivo con molte date e una ripartenza dal vivo dopo lo stop forzato a causa delle restrizioni dettate dalla pandemia da Covid 19. Per l’artista lucana è stata l’occasione di presentare l’ultimo disco Ero romantica che ha segnato un’evoluzione in termini di suoni andando ad abbracciare anche il genere urban e discostandosi dalle ballate con cui l’abbiamo conosciuta, a testimonianza del suo desiderio di spaziare e di dimostrare l’enorme talento e versatilità della sua voce.

Tra pochi giorni sapremo i nomi dei big che parteciperanno al Festival di Sanremo 2023, sempre condotto da Amadeus e con la partecipazione di Gianni Morandi e di Chiara Ferragni nelle vesti di co- conduttore e conduttrice, e chissà se lei proverà ancora a calcare il palco che le ha consentito di debuttare nel mondo della musica e ottenere un successo meritato.