Valeria Fabrizi, la dura lotta contro il brutto male: ecco come l’ha scoperto

Valeria Fabrizi, fonte Twitter

Da tempo combatte contro una brutta malattia, ma per fortuna non sembra abbia avuto un grande impatto sulla sua vita. Anzi, sembra che lo abbia addirittura scoperto per caso.

Oggi ha 86 anni, ma da tempo combatte contro una malattia che sembra aver scoperto per puro caso. Un male piuttosto pericoloso che fortunatamente non sembra dare grossi problemi all’attrice, probabilmente perché è una persona molto forte, ma qualcosa che comunque deve essere tenuta costantemente sotto controllo.

Insieme alla figlia Giorgia Giacobetti si è presentata nello studio di Silvia Toffanin per poter raccontare a tutti dell’intenso rapporto che c’è tra la madre e la figlia, ma soprattutto per parlare di quel brutto male che qualche tempo fa ha colpito l’attrice, ma che non sembra aver avuto un così grande impatto sulla sua vita.

Alla fine non le ha impedito di proseguire con la sua normale vita da attrice e di prendere parte ai programmi televisivi, tra cui anche “Ballando con le stelle“. Anzi, all’inizio aveva addirittura rinunciato a operarsi pur di poter lavorare e non dare problemi alla produzione. Quando lo ha scoperto stava girando la fiction “Che Dio ci aiuti” e non voleva assolutamente interrompere le riprese.

Fortunatamente oggi è qualche che riesce a tenere sotto controllo, come lei stessa afferma, ma che comunque l’ha costretta a vivere con un solo rene. Questo è infatti quello che ha confessato riferendosi alla sua malattia: “Mi hanno tolto un rene, e quindi adesso ne ho solo uno, ma lo tengo a bada.

Una coraggiosa lottatrice

È stata una donna forte sin dal momento in cui ha scoperto la malattia e ha saputo affrontarla nel migliore dei modi, ovvero con coraggio e soprattutto tanta voglia di vivere: “Ho affrontato questa malattia e l’ho fatto con disinvoltura. Ho detto: ‘Ti frego io!’“.

Valeria Fabrizi e Giorgia Giacobetti, fonte Pinterest

Certamente però non si aspettava di essere malata. Aveva fatto dei controlli perché pensava di avere semplicemente delle coliche, ma a quanto pare il loro esito è stato più devastante di quanto si aspettava: “All’inizio pensavo fosse solo una colica renale, poi le analisi avevano rivelato un tumore al rene che andava rimosso al più presto. Fu mia figlia Giorgia che me lo disse.

Tuttavia non si è fatta prendere dallo spavento, ma ha continuato a svolgere la sua vita di tutti i giorni, con il buonumore di sempre e un pizzico di autoironia: “Essere sempre impegnata sul set mi ha aiutata a fronteggiare la mia malattia… La miglior terapia è stata quella d’ignorare il tumore dato che volevo solo scacciarlo dal mio corpo. Ho lavorato anche con i tubicini e altro, ma sono riuscita a finire il lavoro e oggi ne sono orgogliosa.