Francesca Chillemi, la protagonista di Viola come il mare lo confessa: “La sua malattia avanza…”

Francesca Chillemi
Francesca Chillemi (Instagram)

L’attrice Francesca Chillemi, nonché protagonista di Viola come il mare, ha parlato della malattia di cui è affetto il suo personaggio…

Bellissima, solare e di grande talento, Francesca Chillemi è senza ombra di dubbio una delle attrici più amate in assoluto in Italia. Infatti, grazie alla sua bravura e alla sua sensibilità, la bella siciliana riesce sempre a fare breccia nel cuore dei telespettatori e dei suoi fan e fa emozionare il pubblico in ogni ruolo che interpreta.

Di recente, il volto storico di Che Dio ci aiuti ha lavorato assieme a Can Yaman in Viola come il mare, serie televisiva andata in onda in prima serata su Canale 5 dal 30 settembre al 4 novembre 2022. Inutile dire che la fiction in questione è stata un successo e molti spettatori l’hanno guardata con grande interesse.

Per l’appunto, è stata già confermata la seconda stagione di Viola come il mare che potrebbe andare in onda sul piccolo schermo già nell’autunno del 2023. Come rivelato dalla sceneggiatrice Elena Bucaccio, i telespettatori affezionati della celebre fiction rivedranno i loro beniamini Viola Vitale e Francesco Demir in tv.

Tuttavia, in attesa della seconda stagione della serie targata Mediaset, la Chillemi ha rilasciato un’intervista sulle pagine del settimanale Nuovo. Qui, ha parlato in particolare dell’avanzare della malattia di Viola, il suo personaggio. Vediamo quindi cosa ha dichiarato al magazine.

Francesca Chillemi: ecco le sue parole su Viola

A questo punto, Francesca Chillemi ha parlato della sinestesia, malattia di cui è affetta la protagonista della serie Viola come il mare. Difatti, si tratta di un disturbo neurologico che permette di identificare le persone con un colore ben preciso, percependo così le loro emozioni.

Francesca Chillemi
Francesca Chillemi (Instagram)

Effettivamente, nella serie tv vediamo la protagonista Viola Vitale tornare a Palermo in cerca di suo padre dato che ha bisogno di un’anamnesi familiare. Per l’appunto, questo disturbo le causa molti problemi. “La sinestesia le provoca anche blocchi alle gambe. La sua malattia avanza, la vediamo fare controlli.” – ha dunque raccontato la Chillemi a Nuovo.

Dopo aver parlato della sinestesia, l’attrice ha poi raccontato che lei e il suo personaggio hanno molte cose in comune. Innanzitutto, entrambe sono vincitrici di Miss ItaliaDifatti, Viola Vitale è una bella donna. Tanto che viene vista con pregiudizio quando si presenta in veste di giornalista per scrivere di cronaca nera e gli altri non la prendono sul serio. Interpretare Viola, però, ha aiutato la Chillemi a considerare la bellezza come un dono. “Vestire i panni di Viola mi ha aiutato a riconoscere la bellezza come un dono, senza provare vergogna. E come lei anche io ho tante qualità oltre l’aspetto fisico”. – ha infine rivelato al settimanale.