Aida Yespica, finalmente la luce in fondo al tunnel: dopo tanti anni la gioia più grande

Aida Yespica, fonte Twitter

Sono momenti di gioia quelli che sta vivendo Aida Yespica, che dopo tanto tempo di attesa può finalmente riabbracciare il suo amore più grande.

Sono momenti di grande gioia quello che sta vivendo Aida Yespica negli ultimi giorni. Dopo tanti anni di attesa e affanno può tirare finalmente un sospiro di sollievo e godersi un po’ di serenità insieme al suo Aron.

È una bellissima modella, una un’attrice dotata di un grande talento e una fantastica mamma, che farebbe di tutto pur di far stare bene suo figlio Aron, con il quale condivide un bellissimo rapporto, nonostante i due non riescano a vedersi troppo spesso. Aron infatti si trova in Florida insieme a suo padre Marco Ferrari, mentre Aida per diverse ragioni si ritrova spesso a viaggiare tra l’Italia, la Florida e il Venezuela, la sua terra d’origine.

Sfrutta qualsiasi occasione possibile per poter vedere suo figlio, ma allo stesso tempo per ragioni economiche preferisce resti in Florida, accanto a suo padre: “Dopo una truffa subita che mi ha lasciata senza soldi ho deciso insieme al padre che sarebbe stato meglio a Miami, dove avrebbe continuato a frequentare scuole internazionali. Ho scelto il meglio per lui, per garantirgli un futuro.

Per diverso tempo però i due sono stati purtroppo separati l’uno dall’altra, non solo a causa dei problemi dovuti alla pandemia, ma anche a delle questioni burocratiche, che hanno impedito ad Aida di vedere Aron per più di un ann0.

Una luce in fondo a un tunnel durato anni

A quanto pare purtroppo un venezuelano che ha intezione di entrare negli Stati Uniti ha bisogno di un visto per poter accedere tranquillamente nelle terra a stelle e strisce. Per questo motivo Aida Yespica ha dovuto aspettare così tanto per poter riabbracciare il suo piccolo Aron: “Siccome sono venezuelana per poter entrare in America ho bisogno del visto. E mi hanno detto che per poterlo ottenere dovrò aspettare il marzo del prossimo anno.

Aida Yespica, fonte Facebook

Inzialmente poi Marco Ferrari aveva anche chiesto il totale affidamento di suo figlio, ma fortunatamente i legali non glielo hanno concesso: “Il motivo? Mai saputo. Siamo andati in tribunale, ma alla fine la giustizia ha dato ragione a me, vedendo quanto amore e dedizione ho per mio figlio. Mi considero un’ottima madre.

Fortunatamente però finito il tempo prevsito Aida ha otttenuto il suo visto ed è potuta volare da suo figlio Aron per trascorrere con lui il Natale. È qualcosa che non accadeva da anni, ma che sicuramente renderà il Natale ancora più magico.