Mina, avete idea di dove abita la diva della musica nostrana? Un attico strepitoso fuori dall’Italia

Mina in uno degli album del 1970, dettaglio

La cantante Mina ha plasmato il panorama musicale italiano del secondo dopoguerra, prima di ritirarsi dalle scene anzitempo, alla vigilia degli anni Ottanta. Dove vive oggigiorno? La risposta potrebbe sorprendervi. 

Che fine ha fatto Mina? ‘Folgore’ della scena musicale italiana, Mina ha dominato il panorama del Bel Paese per vent’anni. Cantante, ma non solo; è stata anche conduttrice, attrice, produttrice e tanto altro. Per il timbro caldo e personale, è stata definita ‘La Tigre di Cremona’ e con 150 milioni di dischi venduti, è la cantante italiana più venduta in assoluto.

Eppure, ad un certo punto, Mina ci ha detto addio. Il tempo era l’agosto del 1978, il luogo Bussoladomani, in Versilia, l’occasione il concerto di addio. La cantante non è stata più rivista, fino ad oggi.

Sappiamo infatti che Mina ha avuto una vita travagliata, in fatto di relazioni; dapprima con l’attore Corrado Pani, nel 1963, poi una breve relazione con il musicista Augusto Martelli, poi nel 1970 con Virgilio Crocco; relazione felice, dal quale nascerà Benedetta Crocco Mazzini. Poi la morte improvvisa di Crocco, nel 1973; l’urto mortale d’un incidente stradale. Dal 2006, Mina si è sposata con il cardiologo Eugenio Quaini, una sua vecchia conoscenza.

Dove vive attualmente Mina? La coppia – la cantante e il cardiologo, Mina e Quaini – non risiedono più in Italia. Si sono infatti spostati da tempo, abbandonando già nel secolo scorso la bella penisola dove pure aveva trovato fortuna.

La casa della ‘Tigre di Cremona’: tutte le curiosità

La coppia vive infatti da trent’anni sul lago di Lugano, in Svizzera. La casa di Mina è all’interno di un residence composto da quattro palazzine color grigio, in prossimità delle acque svizzere.

Mina per Rai Teatro 10 nel 1972, fonte Wikipedia

In uno di questi residence, in un attico sfarzoso, vive il suo ritiro la ‘mitica’ Mina. L’attico è popolato – lo possiamo immaginare – di ricordi dei tempi che furono, così come di nuovi progetti, nuove imprese musicali.

L’abitazione infatti è anche il luogo di lavoro, perchè comprende uno studio di registrazione. La cantante può pertanto lavorare e riposare, lavorare e divertirsi, come più le aggrada; una particolarità che comunica efficacemente quanto quell’addio alle scene non fosse un addio musicale, ma solo alle luci della ribalta, alla tentazione d’essere una star del gossip. La dedizione alla musica è invece totale.