Fernanda Lessa, dal grande successo al dramma della dipendenza: la rivelazione in lacrime dell’ex modella

La showgirl Fernanda Lessa si racconta in una video stories sul suo profilo Instagram in cui racconta di una sua dipendenza e di un periodo davvero difficile che ha vissuto

Fernanda Lessa ha mostrato un lato fragile e intimo sul suo profilo Instagram. La nota showgirl, infatti, ha pubblicato in una sua stories un video in cui scoppiava in lacrime e raccontava di aver ricevuto un trattamento molto sgradevole da parte della questura poche ore prima. Una motivazione, oltretutto, molto valida e che ha comportato molti commenti di sostegno da parte dei suoi fan che si sono stretti e fatti sentire vicini alla ex modella.

“È l’ennesima volta che sono andata alla questura per il mio permesso di soggiorno e non ottengo nulla.” Uno sfogo sentito e nutrito di sofferenza quello di Fernanda Lessa che si è sentita per l’ennesima volta presa in giro dalla burocrazia del nostro Paese.

“Ci fanno sentire delle bestie. Sono disgustata! Domani alle 8 torneremo”. Evidentemente non era l’unica a quell’ora in questura ad avanzare questa richiesta e il trattamento riservato l’ha davvero disgustata e fatta rimanere delusa.

Si tratta di un periodo di confessioni sorprendenti che la riguardano, dato che recentemente ha raccontato della sua dipendenza da droghe ed alcolici e la sua successiva rinascita, condividendo di un passato difficile da cui si è risollevata.

Fernanda Lessa e la sua dipendenza da droghe ed alcolici

Di recente, nella puntata de Le Iene presentano Inside dedicata proprio alle dipendenze, la Lessa ha confessato di aver avuto una ricaduta dopo oltre quattro anni di sobrietà a causa del suicidio di un’amica, un fatto che l’ha segnata nel profondo e da cui è stato difficile riprendersi, motivo per cui un attimo di debolezza l’ha portata a ricadere nel vortice della dipendenza.

Al noto programma di Italia Uno si è presentata con queste parole: “Il mio nome è Fernanda, ho 45 anni e sono un’alcolista. Sono riuscita a stare per quattro anni e tre mesi sobria. Il 5 novembre ho avuto una ricaduta”. Una storia raccontata con lucidità e senza peli sulla lingua, con la massima sincerità e schiettezza, dimostrando maturità e voglia di aiutare chi ha vissuto lo stesso problema.

Un percorso di recupero lungo e travagliato, con questa ricaduta inaspettata anche se giustificata da un trauma improvviso che l’ha colpita. Una carriera importante ma segnata da questa dipendenza nei confronti dei quali ha combattuto una dura battaglia che ancora non ha definitivamente vinto.