Daniele De Rossi, la tragedia colpisce il mondo del calcio: “Considerato da tutti un uomo vero”

Daniele De Rossi, fonte Twitter

Come ogni buon allenatore, cerca di supportare la propria squadra in qualunque occasione, anche durante le interviste. Nell’ultima però ha voluto dedicare anche qualche parola a una figura fondamentale del mondo del calcio, che purtroppo ci ha lasciato troppo presto. 

È il tecnico della SPAL e cerca sempre di dare il giusto supporto alla propria squadra. Proprio per questo motivo qualche giorno fa è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per incoraggiarla. Allo stesso tempo ha anche colto l’occasione per poter parlare di quell’uomo che è stato per tutti un grande esempio nel mondo del calcio, la cui scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di chiunque.

È uno dei giocatori più forti d’Italia, che ai mondiali del 2006 si è guadagnato il titolo di campione del mondo e che per anni è stato compagno di squadra di Francesco Totti. Oggi è l’allenatore della SPAL, la squadra toscana che in questo momento si trova a giocare nella serie B e che sembra cavarsela piuttosto bene in questo campionato.

Il suo compito è quello di supportare la squadra e d’incoraggiarla in qualsiasi occasione possibile. Per questo motivo quando si è presentato ai microfoni di Sky Sport ha voluto spendere qualche parola per lei e i suoi giocatori in vista della partita contro il Parma: “Bisogna ripartire dall’ultimo impegno. A Perugia abbiamo fatto un po’ di confusione, ma nelle trasferte più recenti non abbiamo fatto brutte sfide. Non abbiamo ancora segnato, oggi puntiamo alle prestazioni e a disputare una sfida a testa alta, contro un avversario fortissimo, certi che il gol arriverà.

Si è poi soffermato a parlare di La Mantia, l’attaccante della squadra che nelle ultime partite è stato messo in panchina ma che anche da lì continua a supportare la propria squadra e a comportarsi da leader. Pare che De Rossi abbia apprezzato molto questa sua attitudine: “Ieri abbiamo provato la formazione e lui ha capito che non avrebbe giocato, ma ha comunque fatto un allenamento incredibile: io devo prendere le mie decisioni, so che non giocare non fa piacere ma La Mantia è in grado di dare gran supporto a tutto il gruppo anche dalla panchina.

Il ricordo di un grande uomo

Il suo intervento su Sky Sport è stato poi un’occasione per poter parlare ancora una volta di quell’uomo che è stata una figura importante nel mondo del calcio ma che purtroppo ci ha lasciato troppo presto.

Sinisa Mihajlovic, fonte Facebook

Stiamo parlando di Sinisa Mihajlovic, il giocatore e calciatore che ci ha lasciati solamente qualche giorno fa e che ha lasciato un enorme vuoto nel cuore di chiunque, ma soprattutto in quello degli appassionati del calcio. Un vero gigante, la cui presenza è stata importante per tutti i calciatori, anche per Daniele De Rossi.

Proprio a lui quindi ha rivolto queste parole: “È stato un giocatore e allenatore spigoloso, ma è considerato da tutti un uomo vero: era quello che vedevi, non aveva maschere. Passarci un pomeriggio o una sera insieme era una delle cose più belle, intense e stimolanti mai provate: cultura e carattere importanti, coraggio, cuore, famiglia stupenda. Abbiamo perso un gigante.