“È stato tremendo”: Luisa Corna, la confessione dell’artista arriva all’improvviso

Intervistata ai Fatti Vostri, Luisa Corna ha raccontato un aneddoto legato al compianto Fabrizio Frizzi, alcuni dettagli della sua carriera, compresa un’esperienza che non ha vissuto affatto bene

La celebre soubrette Luisa Corna, con un carriera importante da conduttrice, attrice e cantante, si è raccontata in occasione di un’intervista televisiva andata in onda durante la trasmissione di Rai 2 I fatti vostri, condotta da Anna Falchi e Salvo Sottile, che da due anni hanno preso il testimone lasciato da Giampiero Magalli. Questa bella chiacchierata ha consentito a Luisa di raccontare episodi legati al suo passato, tra gli esordi e le ultime esperienze lavorative.

Luisa Corna ha raccontato dei suoi esordi di carriera al fianco di Fabrizio Frizzi, di cui ha detto: “Lui si ricordava sempre del mio compleanno, anche quando non lavoravamo più insieme. Ogni anno mi telefonava, era una persona che si spendeva molto per le sue amicizie”.

Un vero e proprio tuffo nel passato, con il racconto di quando si esibiva al piano in oratorio:“ Io ero sempre accanto a Padre Lino, mi faceva cantare e, infatti, posso dire di avere esordito sul palco dell’oratorio! Poi da ragazza ho fatto anche la modella: questo mi ha permesso di essere indipendente economicamente, perché poi a 17-18 anni mi sono trasferita a Milano per studiare canto e recitazione”.

Nel corso della sua carriera anche la conduzione di Sanremo si nasce nel 2000: “Tutti i cantanti sognano il palco dell’Ariston. Tuttavia, io ero arrivata in tv a 33 anni d’età e pensavo che quella chance fosse ormai sfumata per me. Invece, alla fine di quella serata e dopo avermi sentito cantare, Cucuzza e Lopez mi augurarono di fare ritorno a Sanremo come cantante”.

Luisa Corna, dal Festival di Sanremo a Tale e quale show

Da presentatrice a cantante in gara al Festival: “Nel 2002 si è avverato questo sogno, con Fausto Leali: arrivammo quarti. Il sodalizio con lui nacque casualmente: partecipai a ‘Taratata’, programma musicale in onda in seconda serata e condotto da Vincenzo Mollica, per presentare un mio film con Giorgio Panariello. In quell’occasione mi fecero cantare con la band di Paolo Belli: Fausto mi ascoltò e, mediante un’amica, mi fece contattare”.

L’abbiamo vista nelle vesti di cantante anche in occasione di Tale e quale show, condotto da Carlo Conti su Rai 1 in prima serata il venerdì: “Fu un’esperienza stupenda. Io ho partecipato proprio alla primissima edizione, abbiamo fatto veramente tante puntate!”.

Ma non è stata un’esperienza del tutto rosa e fiori, un episodio è stato infatti spiacevole: “La parte più complicata di tutte è stata quella della realizzazione del calco di gesso del mio viso, in quanto io soffro di claustrofobia e, per il calco, devi stare venti minuti con due cannette nel naso… È stato tremendo! Tutto il resto, invece, l’ho vissuto con gioia”.