“Ci guarda dal cielo”: Rai, fortissima commozione dopo l’annuncio | Il tragico lutto

Samuel Peron, fonte Twitter

Non è mai facile dire addio a qualcuno a cui abbiamo voluto bene, soprattutto se ha avuto un ruolo importante nella vita come lo ha avuto questa persona in quella di Samuel Peron. La sua scomparsa è ancora difficile da accettare. 

Ci sono momenti della vita che non riusciamo a dimenticare, ma che in qualche modo restano sempre impressi nella memoria e nel cuore. A quanto pare il maestro di “Ballando con le Stelle” lo sa molto bene, tanto che ripensando a lei e a quel momento a stento è riuscito a trattenere le lacrime. Il suo infatti è stato un momento davvero commovente.

È uno dei protagonisti di “Ballando con le stelle” e durante la scorsa edizione del programma è stato l’insegnante e il ballerino d’Iva Zanicchi. Insieme a lei è riuscito ad arrivare alla finale della trasmissione e a conquistare l’affetto del pubblico da casa, anche grazie ai continui siparietti tra i due, che hanno portato la coppia a diventare una delle più amate dell’edizione.

È quindi una persona che vediamo spesso stare al gioco e che si ritrova sempre a sorridere davanti a una telecamera. Non tutti però sanno che dietro il suo sorriso si nasconde però un enorme dolore, che è stato provocato dalla perdita di una delle persone a lui più care.

Un lutto che purtroppo ha anche rovinato la gioia che è stata scatenata dalla nascita di suo figlio Leonardo. Una perdita che quindi ha avuto un enorme impatto sulla sua vita e che ancora non riesce ad accettare del tutto, sebbene ormai sia passato del tempo dal momento dell’accaduto. Ne ha parlato in un’intervista a “Di Più“.

Una scomparsa impossibile da dimenticare

Purtroppo nel periodo il piccolo Leonardo veniva al mondo, era venuto a mancare un pilastro della famiglia di Samuel Peron, ovvero sua mamma Giovanna Costenaro. I due erano molto legati tra loro e nonostante sia passato diverso tempo dalla sua scomparsa, il ballerino cerca ancora di vivere la sua presenza attraverso i ricordi: “È passato tanto tempo ma con il mio piccolo Leonardo in braccio, inevitabilmente la memoria corre sul filo di quei ricordi, va alla ricerca di quelle sensazioni.

Samuel Peron, fonte Pinterest

Con queste parole e con uno sguardo di speranza Samuel Peron ricorda poi sua mamma e il momento in cui insieme si divertivano a cucinare durante le feste, con l’intento poi di ripetere un giorno questa cosa insieme al figlio.”Mi piacerebbe mostrare a mio figlio quello che facevo io da bambino, cucinare con lui le ricette di famiglia, immaginando la sua nonna che ci guarda dal Cielo e sorride.

Sarebbe bello se i due riuscissero nell’intento. Nel frattempo però Samuel Peron può godersi i momenti di felicità dati da suo figlio che inizia a muovere i suoi primi passi e che regalano al ballerino una gioia immensa.