Nino Frassica sull’addio di Terence Hill: “Mi mancherà…” | Fan in lacrime

Nino Frassica si è lasciato andare a dichiarazioni sorprendenti riguardo all’addio di Terence Hill dal cast di Don Matteo, una separazione che non è ancora riuscito a digerire

Nino Frassica è uno dei comici più amati della televisione italiana. Con la sua ironia no-sense è maestro di una nuova scuola di comicità nel nostro Paese che è stata poi ripresa da altri esponenti come Maccio Capatonda e Valerio Lundini. Da anni un volto davvero apprezzato in serie televisive e in ospitate di programmi serali dove riesce a far ridere e intrattenere con facilità il pubblico presente in studio e incollato davanti allo schermo.

Il celebre attore ha contratto in questi giorni il Covid 19, dopo aver partecipato per tre repliche teatrali allo spettacolo Maledetti amici miei con i colleghi Alessandro Haber, Giovanni Veronesi e Rocco Papaleo con cui ha un legame che va oltre agli impegni lavorativi.

Inoltre, recentemente, ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Stampa in cui ha raccontato curiosi dettagli della sua vita privata e professionali, annunciando che lo rivedremo in televisione il 15 gennaio dove tornerà con la sua comicità nello show della domenica sera Che tempo che fa condotto da Fabio Fazio su Rai 3.

Sarà l’occasione anche per parlare e fare promozione del suo nuovo romanzo dal titolo Paola e dalla copertina molto divertente perché lo troviamo in sembianze femminili, un ulteriore modo per prendersi in giro e far ridere il pubblico.

Nino Frassica e le sue dichiarazioni su Don Matteo

A colpire all’interno dell’intervista però sono state le sue dichiarazioni inerenti alla storica fiction di Rai 1 Don Matteo in cui da molte edizioni interpreta il maresciallo Cecchini, personaggio tra i più amati della Serie. Nell’ultima stagione ha colpito l’abbandono di Terence Hill con il ruolo del protagonista che è stato preso da Raoul Bova che si è mostrato all’altezza, nel difficile compito di sostituire colui che era stato per tanti anni il prete più amato d’Italia.

Le riprese dell’edizione numero 14 sono sempre state girate nella magnifica cittadina umbra di Gubbio. Nino ha detto la sua sull’interpretazione di Raoul Bova mostrando dispiacere per l’avvenuta sostituzione: “Il pubblico ha assorbito bene il terremoto del cambio del protagonista. Io un po’ meno”.

Su Terence Hill parole di grande affetto che testimoniano il profondo legame di amicizia che si era instaurato sul set: “Mi mancherà. È diventato qualcosa di più di un semplice collega o compagno di viaggio, dopo tutti questi anni”.