Riconoscete questa bambina immortalata in foto? Oggi è una diva del cinema italiano

Questa bella bambina è oggi un’attrice di successo del cinema italiano con una carriera di quasi 40 anni e tanti film in cui ha recitato con classe e talento

Sono tanti gli esponenti del mondo dello spettacolo che decidono di mostrare come erano da bambini quando diventare famosi era solo un sogno o nemmeno un pensiero lontano dato che erano intenti a godersi la loro infanzia. Questa bambina immortalata è oggi una diva del cinema italiano. Nata a Roma nel 1964 e di origine ucraine, dopo un’adolescenza travagliata ha deciso di scappare di casa non appena compiuta la maggiore età. Una decisione che ha avuto poi come conseguenza quella di iniziare presto la carriera.

Sono tanti i motivi che l’hanno spinta ad andarsene dal nido familiare, in primis la morte della mamma quando aveva solo 10 anni che l’ha costretta a crescere con la nonna e la zia paterna. Questo perché il padre è stato un diplomatico ed era spesso lontano da casa per impegni lavorativi.

L’attrice ha raccontato in diverse interviste di non avere ricevuto un trattamento gentile da parte dei parenti e che questo l’abbia ulteriormente spinta ad andare a vivere da sola e a cercare di costruirsi un futuro e un’indipendenza.

Inoltre il padre, dopo la morte della mamma, ha iniziato una relazione con una donna che la costringeva a tagliarsi i capelli cortissimi contro la propria volontà, fatto che la faceva soffrire un sacco e che ha acuito l’odio nei confronti della compagna del babbo.

Nancy Brilli, un passato complicato e una carriera luminosa

La bambina che ha avuto questo passato così difficile è la bella Nancy Brilli, sul grande schermo protagonista di molte pellicole di successo con incassi da record ai botteghini. Ma prima dell’inizio della sua carriera cinematografica ha dovuto sopportare una vita familiare tutt’altro che idilliaca e cercare di sopravvivere con lavori umili una volta scappata di casa, come la vendita di accessori che lei stessa creava in maniera artigianale.

La carriera nel mondo del cinema invece è iniziata in modo casuale. Infatti, una sua compagna di liceo l’ha presentata al padre, il regista Pasquale Squitieri che decise di offrirle una piccola parte in un suo film dal titolo Claretta. Da lì una vita professionale densa di soddisfazioni.

Sul fronte privato le difficoltà si sono di nuovo presentate a causa della malattia che l’ha colpita per diverso tempo, l’endometriosi. Questo problema di salute ha rischiato di mettere a repentaglio il suo desiderio di diventare mamma che si è realizzato nel 2000 quando è nato suo figlio Francesco.