Piero Chiambretti, la grave malattia entrata in famiglia: “… praticamente mangiato i polmoni”

Piero Chiambretti, fonte Twitter

La pandemia è stata qualcosa di veramente devastante per chiunque, ma ancor di più lo è stato per Piero Chiambretti che in poco tempo si è vista portata via una persona molto importante all’interno della sua famiglia. Ciò che ha raccontato è qualcosa di davvero straziante. 

È stato un momento devastante, che ha reso la vita delle persone particolarmente difficile e che l’ha strappata via anche a un importante membro della famiglia di Piero Chiambretti. Sarà davvero difficile cancellare il dolore che ha provocato al suo cuore.

Sta per tornare su Canale Cinque con il suo nuovo programma “La tv dei 100 e uno” e con l’occasione ha deciso di prendere parte all’ultima puntata di “Mi casa es tu casa“, la nuova trasmissione di Cristiano Malgioglio che permette ai personaggi dello spettacolo di raccontarsi attraverso delle lunghe interviste.

Per Piero Chiambretti è stata un’occasione per ripercorrere i momenti salienti della sua carriera, come quelli durante il quale ha condotto il Festival di Sanremo e presentato il suo programma “Chiambretti Grand Hotel“.

Non sono poi mancati gli aneddoti sulla sua vita privata, come per esempio i suoi racconti sui rapporti con le donne e neppure qualche momento toccante, come ad esempio il racconto della scomparsa della mamma Felicita, che in brevissimo tempo è stata uccisa da una terribile malattia.

Un momento devastante

Un brutto giorno il Covid è entrata nella vita di tutti noi e anche in quella di Piero Chiambretti, che in pochissimi giorni ha visto sua madre morire. Sono davvero strazianti le sue parole: “Il Covid che abbiamo preso noi è stato il primissimo, sembrava di essere in guerra. Mamma aveva altre patologie e in 5 giorni il virus le aveva praticamente mangiato i polmoni.

Piero Chiambretti e sua mamma Felicita, fonte Twitter

Questa tragedia lo ha portato ad aprire gli occhi, ma soprattutto a pensare alla morte. Da quel momento pare sia diventato il suo pensiero fisso, o almeno questo è ciò che ha raccontato: “La morte? Ci penso sempre. Dopo i due anni di pandemia la precarietà che viviamo ci porta a vedere l’oggi più che il domani.” Fortunatamente però i racconti dolorosi sono stati alternati da quelli di leggerezza, come per esempio quelli che hanno mostrato il rapporto che il conduttore ha con le donne.

Pare siano da sempre un chiodo fisso sebbene non fosse stato sempre fortunato in amore: “Io già a 19 anni avevo il chiodo fisso per le donne, io però le facevo ridere ma loro non ci stavano con me ma con un altro.” Poi però è arrivato anche il suo momento e anche lui è diventato il beato tra le donne. Oltretutto pare abbia avuto al suo fianco solamente delle donne belle e intelligenti: “Io ho avuto tante ragazze e donne molto carine e soprattutto molto intelligenti, che poi è questa la prima bellezza.