Mara Venier, nelle sue parole tanta tristezza: il dramma riguarda la figlia

Mara Venier si è messa a nudo in una recente intervista parlando del rapporto, non del tutto idilliaco, con sua figlia e delle difficoltà riscontrate nel corso della sua vita

Mara Venier ha rilasciato una lunga intervista sul numero di DiPiù uscito in questi giorni in edicola. La conduttrice di Domenica In ha rivelato dettagli stuzzicanti riguardanti la sua vita privata, in particolare relativi alla figlia Elisabetta Ferracini che è nata quando lei aveva solamente 17 anni. “E’ nata prematura e i medici mi hanno detto che avrei dovuto farla battezzare subito perché sarebbe potuta non sopravvivere. Piangevo, ero disperata. Accanto a me c’era una suora che mi asciugava le lacrime, mi sembra ancora di vederla”.

Dopo questo delicato racconto rivela anche il perché ha deciso di chiamarla così: “Al momento del battesimo, dovevo ancora dare un nome a mia figlia. Ho chiesto a quella suora come si chiamasse, mi ha risposto ‘Sono suor Elisabetta’, perciò ho deciso di dare il suo nome alla mia bambina”.

Un pensiero va all’ex marito, scomparso qualche anno fa, l’attore Francesco Ferracini: “Ero proprio una bambina quando ho perso la testa per lui, era bellissimo. Sono rimasta incinta e pochi mesi dopo ci siamo sposati a Mestre”.

Una relazione incentrata però sui reciproci impegni professionali: “La sera stessa del matrimonio lui mi ha annunciato che sarebbe partito per Roma per lavorare come attore. Ho potuto raggiungerlo nella capitale solo tre anni più tardi, quando ho iniziato a lavorare anch’io nel settore dello spettacolo”.

Mara Venier e il rapporto con la figlia Elisabetta

Mara è diventata nonna venti anni fa del piccolo Giulio, primogenito di Elisabetta e che ha definito bello come un modello. La nascita del nipote ha giovato anche per quanto riguarda il rapporto con la figlia“I figli capiscono davvero i propri genitori solo quando diventano genitori a loro volta, ma il mestiere di genitore non si finisce mai di imparare”.

Adesso la situazione è migliorata ma la vita lavorativa ha inciso molto nel non riuscire a dare le giuste attenzioni sia ad Elisabetta che al secondo figlio Paolo che hanno sofferto di questo aspetto, tanto che i momenti complicati non sono di certo mancati.

Ad oggi quindi Mara si può godere l’affetto dei figli e dei nipoti, consapevole di essere una persona solare e comprensiva anche nel privato e amata anche all’interno del nucleo familiare e non solo da milioni di telespettatori.